Video cinema-tv

I supporti video Cinema-TV (anche detti “videografici”) sono supporti di qualsiasi genere (DVD, Blu-Ray, USB, etc.) contenenti film ed altre opere assimilate a quelle cinematografiche, come documentari, telefilm, cortometraggi, ecc. 

Se produci supporti video destinati alla vendita al pubblico o al noleggio per l’uso privato, anche in abbinamento editoriale, alla distribuzione promozionale, per uso aziendale o istituzionale o omaggio, sarà necessario richiedere un’apposita licenza e i contrassegni per i supporti.

 

Come richiedere la licenza e i contrassegni

Richiedi la tua licenza direttamente online tramite il Portale Licenze e contrassegni per CD e DVD, che troverai all’interno dei tuoi Servizi Online (nella lista dei Portali già attivi, oppure in quelli da attivare).

Ricorda che, se stai richiedendo la licenza per conto di una società (o di una ditta individuale), dovrai utilizzare l’account SIAE della società in questione.

Dopo aver eseguito l’accesso al Portale:

  • inizia la tua richiesta cliccando su “Crea e gestisci le tue richieste”;
  • seleziona la tipologia di licenza più adatta alle tue esigenze;
  • inserisci i dati e allega la documentazione necessaria, quindi invia la richiesta;
  • al termine delle nostre verifiche, potrai visualizzare la tua richiesta nella sezione “da pagare” e procedere al pagamento tramite carta di credito/debito, MAV, MyBank, PayPal o bonifico.

Una volta effettuata la richiesta e il pagamento, ti invieremo i contrassegni tramite corriere, senza ulteriori spese di spedizione.

Potrai scaricare la licenza SIAE nella sezione “Pagate” e la fattura nella sezione “I miei ordini”. Se la tua richiesta risulta tra le “Rifiutate”, potrai visualizzarne i dettagli per conoscerne i motivi e provvedere ad eventuali rettifiche o integrazioni.

Per tutti i dettagli, consulta la guida al Portale Licenze e Contrassegni per CD/DVD.

 

Come richiedere la licenza e i contrassegni

Per richiedere la licenza, ti servirà:

  • una copia della copertina (oppure fascetta, inlay card o simili) da te realizzata che dovrà contenere alcune precise informazioni, tra cui il nominativo del produttore, l’anno di produzione e i principali dati identificativi dell’opera riprodotta (titolo del film, regista, produttore cinematografico originario, anno di produzione del film stesso);
  • per tutte le opere che vuoi riprodurre, dovrai attestare di essere in possesso dei diritti di riproduzione, in qualità di produttore originario o di cessionario (consulta in proposito le Avvertenze circa la titolarità dei diritti). Potrebbe essere necessario allegare i modelli 109 o 109TF, ad esempio per film o telefilm usciti solo in home video.

Inoltre, ti verrà richiesto di identificare la tua produzione con un “marchio” ed un “catalogo”, indicazioni obbligatorie ma di tua libera scelta, che hanno il fine di consentirti di identificare in modo univoco ogni tuo supporto. Un marchio può essere comune a più numeri di catalogo, il catalogo si applica ad un solo album o supporto. Come “marchio” può essere indicato, nel caso di produttori non professionali, il proprio cognome o il nome della propria band. Il “catalogo” è invece un codice alfabetico e/o numerico composto da un prefisso e un suffisso separati da barra (ad esempio nel formato XXXX / YYYY).

Una ristampa è la ripubblicazione di un supporto già prodotto in passato dallo stesso produttore, quindi dello stesso tipo (DVD oppure BRD o USB) e con titolo, marchio, catalogo e contenuti uguali al precedente.

Per poter procedere a una ristampa è necessario che le autorizzazioni fornite in occasione della prima uscita siano ancora in corso di validità o, in caso contrario, che il produttore alleghi alla richiesta di ristampa le autorizzazioni aggiornate.

Per richiedere la licenza per una ristampa, ti basterà selezionare il supporto dall’elenco di quelli già prodotti e aggiungere alcune informazioni (tipo distribuzione, tipo prezzo, prezzo, numero esemplari e fabbricante).

Tariffe

Il costo per riprodurre su CD, DVD e altri supporti multimediali opere protette dal diritto d’autore e tutelate da SIAE si compone di:

  • Diritto d’autore o costo licenza: il compenso dovuto agli autori e agli editori delle opere utilizzate, al quale si aggiunge l’eventuale “equo compenso” dovuto agli autori di opere cinematografiche e assimilate;
  • Contrassegni: da apporre sulle copie dei supporti per certificarne l’originalità.

 

Quanto costa la licenza?

Il costo della licenza e dell’equo compenso dipende da diversi fattori, come il numero di opere utilizzate, la loro durata, la nazionalità e la presenza di eventuali contenuti extra. In generale, consiste in una percentuale del prezzo di vendita dei supporti. 

Nel caso di supporti destinati alla distribuzione gratuita è comunque previsto un compenso minimo: consulta le percentuali e i minimi di compenso per supporti video.

 

Quanto costano i contrassegni?

I contrassegni hanno un costo unitario di € 0,031.

In caso di supporti distribuiti gratuitamente o in abbinamento editoriale a pubblicazioni poste in vendita senza aumento del prezzo, il costo per ogni bollino è ridotto a € 0,0181.

 

Ottieni un preventivo 

L’importo esatto della tua licenza dipenderà da diverse informazioni che dovrai specificare a SIAE in fase di richiesta della licenza. Per avere un’idea di massima, però, puoi calcolare un preventivo (che avrà solo valore informativo):

 

 

Info e contatti