Musica di sottofondo in Negozi e Grande Distribuzione

SIAE rilascia licenze per l'utilizzo di musica come sottofondo in esercizi commerciali quali, ad esempio, supermercati, negozi d'abbigliamento, di oggettistica e sale giochi.

La diffusione del repertorio può avvenire con radio, televisori, lettori CD, etc. con funzione di semplice sottofondo accessorio, non connesso direttamente con l’attività dell’esercizio. Per la musica di sottofondo, il compenso per il diritto d’autore si corrisponde tramite un abbonamento forfettario annuale o periodico, calcolato in base alla tipologia e al numero di apparecchi utilizzati e alla superficie del locale in cui viene diffusa la musica.

Per gli aderenti ad associazioni di categoria che hanno sottoscritto specifici accordi con la SIAE sono previste riduzioni tariffarie. Per società della grande distribuzione che sottoscrivono accordi di accentramento per il rilascio delle licenze e dei pagamenti sono previste riduzioni. È inoltre possibile aderire a progetti per la semplificazione (fornitura dati) e comunicazione. Tutte le riduzioni sono applicate ciascuna al netto delle altre.

Nota bene: dalla licenza per musica di sottofondo sono escluse le altre tipologie di utilizzo che possono avere luogo negli esercizi commerciali come, ad esempio, gli eventi musicali, spettacoli, etc.

Per sottoscrivere il permesso e per ulteriori informazioni puoi rivolgerti agli Uffici SIAE territoriali oppure utilizzare i servizi online. Per ulteriori informazioni sono disponibili anche i canali via web o telefono al seguente link.

Si ricorda che per la diffusione di musica di sottofondo negli esercizi commerciali sono dovuti, oltre al diritto d’autore, anche i compensi spettanti ai produttori fonografici ed agli artisti interpreti ed esecutori. Al fine di semplificare gli adempimenti a carico degli esercenti, le organizzazioni rappresentative degli aventi diritto hanno dato il mandato alla SIAE di svolgere - per loro conto - l’attività di riscossione di detti compensi per gli esercizi commerciali di acconciatori e estetisti.