Emittenti TV Nazionali DTT

I modelli delle Condizioni Generali di Licenza SIAE per la diffusione radiotelevisiva differiscono a seconda: del mezzo di diffusione utilizzato (Radio/Televisione), dell’ambito territoriale interessato dall’attività di diffusione radiotelevisiva (nazionale/locale), del repertorio oggetto dell’autorizzazione concessa (Musica – Cinema – DOR – Lirica – OLAF) e, per la televisione, della modalità tecnica con cui viene realizzata la diffusione (DTT/satellitare).

- Se sei il responsabile di un’emittente radiotelevisiva diffusa in ambito nazionale ed intendi utilizzare opere incluse nel repertorio OLAF di SIAE hai bisogno, per ottenere la necessaria Licenza, di prendere contatto con la Sezione OLAF della Direzione Generale di SIAE.

Le Condizioni Generali di Licenza rilasciate ad imprese di diffusione radiotelevisiva per l’utilizzazione delle opere del repertorio OLAF prevedono il versamento di un compenso determinato in base alla tariffa minuto applicabile alla emittente con riferimento agli introiti annuali connessi all’attività di diffusione radiotelevisiva posta in essere e alla tipologia di opera.

Ricordati che non sono inclusi nell’oggetto della Licenza alcuni diritti o perché non affidati all’intermediazione di SIAE (e sono, quindi, rimessi alla negoziazione diretta con gli aventi diritto) o perché, pur affidati a SIAE, debbono essere disciplinati in separato e diverso contratto.

In via esemplificativa e rinviando in proposito all’attenta lettura delle clausole contrattuali, non sono inclusi:

 - i diritti connessi;

 - i diritti relativi all’emissione radiofonica e televisiva (art.79 LdA);

 - il diritto di comunicazione al pubblico (e quelli di registrazione, rappresentazione o recitazione funzionali alla comunicazione al pubblico) delle opere incluse nei repertori Musica, DOR e Lirica (per il quale hai bisogno di acquisire una separata autorizzazione);

 - il diritto spettante agli autori di opere cinematografiche o assimilate ai sensi dell’art. 46 bis LdA (per il quale hai bisogno di sottoscrivere un separato accordo);

 - il diritto di messa a disposizione del pubblico di contenuti in ambiente on line in modalità streaming on demand, downloading o webcasting ivi inclusa la diffusione di contenuti per il tramite di web radio e web tv (per il quale hai bisogno di acquisire una separata autorizzazione).