XIX EDIZIONE DI VOCI NELL'OMBRA: I PREMI NELLA SERATA D'ONORE DEL FESTIVAL DEL DOPPIAGGIO
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

XIX EDIZIONE DI VOCI NELL'OMBRA: I PREMI NELLA SERATA D'ONORE DEL FESTIVAL DEL DOPPIAGGIO

Si è svolta a Savona dal 18 al 20 di ottobre 2018 la diciannovesima edizione del Festival Nazionale del Doppiaggio Voci nell’Ombra, manifestazione dedicata al mondo del doppiaggio cinetelevisivo e degli audiovisivi.

Il Festival, diretto da Tiziana Voarino, è sostenuto da SIAE, con il patrocinio del Mibac e di moltissime prestigiose istituzioni culturali. “Siamo orgogliosi delle partnership che riusciamo ad ampliare – dice Voarino – anche a livello internazionale. Cerchiamo di far evolvere continuamente il Festival dal punto di vista della rete costruita, dei media e dei device adottati, con lo scopo di valorizzare il patrimonio che è ormai Voci nell’Ombra: si qualifica come la prima consistente operazione nel settore cinema e audiovisivo in Italia in grado di aver portato alle luci della ribalta il mondo e le professioni collegate al doppiaggio".

La chiusura della rassegna, sabato 20 ottobre, nella cornice del Teatro Chiabrera, è stata affidata alla conduzione di Patrizia Caregnato e a Maurizio di Maggio, voce di Radio Montecarlo e storico presentatore del Festival. Durante la serata finale, la consegna di premi e di oltre 25 riconoscimenti. Tra questi il Premio SIAE, destinato al “giovane adattatore di indiscusso talento”, che quest’anno è stato assegnato alla trentenne triestina Beatrice De Caro Carella, adattatrice di cartoni animati.

A partire dal 2015, infatti, SIAE sostiene il Festival nell’ambito di una politica dedicata a promuovere e a valorizzare i nuovi talenti e il loro percorso formativo e lavorativo.

La giuria, composta dal presidente Steve della Casa e dal presidente onorario Enrico Lancia con Baba Richerme, Renato Venturelli, Francesco Gallo, Alessandro Boschi, Fabio Melelli, Massimo Giraldi, Antonio Genna e Tiziana Voarino, ha selezionato i film e i prodotti televisivi della stagione appena trascorsa meritevoli dei Premi “Anelli d’Oro” per le varie categorie del doppiaggio sia per il cinema sia per la televisione: miglior voce protagonista maschile e femminile, miglior voce non protagonista, miglior doppiaggio generale.

Questi alcuni dei vincitori, nelle quarantasei nomination per diciannove Anelli d’Oro: Luca Biagini (voce, tra gli altri, di John Malkovich, Colin Firth e Kevin Kline); Sandro Acerbo (Brad Pitt, Will Smith, Nicolas Cage); Antonella Giannini (Frances McDormand); Riccardo Rossi (Adam Sendler, Jhonny Depp, Ben Affleck, Matt Damon); Massimo Lodolo (Tim Roth, Vincent Cassel, Andy Garcia); Ada Serra Maria Zanetti (Sigourney Weaver).

Numerose le novità di questa edizione, tra cui le nuove sezioni (Adattamento cinema e televisione, Videogiochi, Spot pubblicitari, Prodotti di animazione, Audiolibri, Programmi televisivi e, dallo scorso anno, Voce Radiofonica) e l’introduzione di una sezione dedicata ai food and cooking show, con il Premio ARTkitchens sostenuto dal top sponsor Quidam per promuovere una nuova linea di alta qualità di top da cucina, in vetro. Il riconoscimento è stato assegnato a Maurizio Trombini, voce italiana del recentemente scomparso Anthony Bourdain sempre in viaggio alla ricerca di ricette in tutto il mondo. Maurizio Trombini è inoltre famoso per essere la voce della trasmissione televisiva cult “Lucignolo”.

La Targa Claudio G. Fava alla carriera è invece stata consegnata a Rita Savagnone e a Francesco Pannofino.  Rita Savagnone, madre dell’attore Claudio Amendola, ha dato la voce alle più importanti attrici del cinema, tra le quali Liza Minnelli, Vanessa Redgrave, Whoopi Goldberg, Shirley MacLaine, Elizabeth Taylor, Eva Marie Saint, Debbie Reynolds, Romy Schneider, Kathy Bates, Kim Novak, Raquel Welch e Greta Garbo e Sophia Loren.

Francesco Pannofino, ormai attore affermato del cinema e della televisione, protagonista della serie Boris e Nero Wolfe,  è stato, tra gli altri, la voce di George Clooney, Denzel Washington, Matt Schulze, Kurt Russell, Antonio Banderas, Mickey Rourke, Tom Hanks, Daniel Day-Lewis, Jean-Claude Van Damme e Wesley Snipes.

Altra novità è il Premio Vix Vocal, sostenuto dall app che fornisce servizi per il settore, ideata da Eleonora de Angelis e Massimiliano Torsani, che è stato consegnato a Simone Mori per l’entusiasmo e la professionalità profusi nel suo lavoro: quest’ultimo è doppiatore, tra gli altri, di Ice Cube, Omar Sy, David Shwimmer e in nomination anche per la direzione di doppiaggio di Ocean’s 8.

La Targa alla Carriera di adattatore dialoghista e direttore di doppiaggio è stata invece consegnata al direttore di doppiaggio Filippo Ottoni.

Con l’iniziativa di aiuti umanitari Operazione Stella, da sempre collegata al Festival, nel foyer del Teatro Chiabrera, sono state vendute le magliette con il logo “Genova nel Cuore”, il cui ricavato sarà interamente devoluto a favore delle emergenze che il crollo del ponte Morandi ha provocato alla città.

Related