World music, il Premio Andrea Parodi compie dieci anni
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

World music, il Premio Andrea Parodi compie dieci anni

Traguardo importante per il Premio Andrea Parodi, giunto alla decima edizione che si svolgerà a Cagliari dal 12 al 14 ottobre, con anteprima l'11 ottobre al Jazzino. Dieci anni di valorizzazione della world music in omaggio ad un suo protagonista, Andrea Parodi, un artista passato dal pop d'autore con i Tazenda a un percorso solistico di grande valore e rielaborazione delle radici.

La manifestazione, che si avvale della direzione artistica di Elena Ledda, vedrà in scena importanti ospiti. Nella serata finale ci sarà infatti una stella della musica bosniaca, Amira Medunjanin, con il suo blues dei Balcani, accompagnata dal chitarrista Ante Gelo, ed insieme a lei i Tenores Di Bitti "Remunnu 'e locu" e Luisa Cottifogli. Nella serata del 13 toccherà invece ai vincitori della scorsa edizione, i Pupi di Surfaro. La conduzione sarà a cura di Ottavio Nieddu con la collaborazione e gli interventi di Gianmaurizio Foderaro.

Dal sabir (l'antica lingua franca mediterranea) all'hemşince e al turco, dall'arabo al portoghese, dal siciliano al calabrese, dal toscano al gallurese sino all'italiano: ci sono lingue di tutto il mondo nelle canzoni in finale al Premio Andrea Parodi 2017: Aksak Project con Agouamala (in sabir), Davide Campisi con Piglialu (in siciliano), Entu con Haba (in hemşince e turco), Daniella Firpo con Destino (in portoghese), Musaica con Inferno V (in calabrese), Frida Neri con Aida (in italiano), Daniela Pes con Ca Milla Dia Dì (in gallurese), Rebis con Cercami nel mare ابحثي عني في البحر” (in arabo), Il Santo con Magarì (in calabrese), Giuditta Scorcelletti con Se tu sapessi... (in italiano e toscano).

Il Premio Albo d'Oro andrà a Gianfranco Cabiddu, noto regista sardo recentemente premiato con il David di Donatello e il Globo d'Oro per il film La stoffa dei sogni e che ha sempre portato la Sardegna nelle sue produzioni. Altra novità di quest'anno riguarda il concorso, che riserverà al vincitore un premio particolarmente consistente: un tour di otto concerti realizzato grazie ai fondi dell’art.7 L. 93/92 del bando del NuovoImaie. Il premio si aggiunge a una somma in denaro erogata a copertura di tutti i costi di masterclass e per tutto ciò che il vincitore sceglierà per la propria crescita artistica e musicale, per un importo massimo di 2.500 euro. Inoltre, gli verrà offerta l’opportunità di esibirsi nell’edizione 2018 del Premio Andrea Parodi e in occasione di una serie di eventi che saranno man mano annunciati. Per il vincitore del Premio della critica ci sarà invece la realizzazione professionale del videoclip del brano in concorso, a spese della Fondazione Andrea Parodi.

Il Premio Andrea Parodi è realizzato dall'omonima Fondazione grazie a: Regione autonoma della Sardegna (Fondatore), Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e Assessorato del turismo, artigianato e commercio; Fondazione di Sardegna, Comune di Cagliari (patrocinio e contributo), NuovoImaie, SIAE e Federazione degli Autori.

Related