Una serata di stelle il 20 novembre in Vaticano per l'ospedale Bambino Gesù
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Una serata di stelle il 20 novembre in Vaticano per l'ospedale Bambino Gesù

Svelati i primi nomi dei big che parteciperanno al 150° anniversario dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, “Una serata di Stelle”. Saranno tanti ed importanti i nomi del mondo dello spettacolo, della musica e dello sport che il 20 novembre si ritroveranno a Roma per Una serata di stelle per il Bambino Gesù, festeggiamento per i 150 dell’Ospedale Pediatrico, centro di eccellenza internazionale per la cura di bambini e ragazzi.

A condurre la serata nella splendida Aula Paolo VI della Città del Vaticano sarà Amadeus, ospiti Alessandra Amoroso, Renzo Arbore e Giovanni Allevi, ma anche Alessandro Florenzi e Ciro Immobile, campioni della Nazionale di calcio e, rispettivamente, di AS Roma e SS Lazio.

La serata, organizzata anche grazie al supporto di SIAE, coinvolgerà anche tutta la comunità del polo ospedaliero e vedrà alternarsi sul palco momenti musicali e racconti di storie vere, un viaggio emozionante e autentico nelle corsie della struttura sanitaria che accoglie ogni giorno racconti di battaglie coraggiose contro la malattia, ma anche di amore, speranza e determinazione.

I proventi saranno devoluti alla realizzazione dell’Istituto dei tumori e dei trapianti dell’Ospedale Bambino Gesù. È attivo allo stesso scopo il numero solidale 45535.

Il progetto di implementare l’Istituto pediatrico dei tumori e dei trapianti consentirà di dedicare spazi adeguati ai reparti di degenza ordinaria e diurna, inclusa l’area intensiva, le sale operatorie, i servizi diagnostici con dotazione di apparecchiature di ultima generazione, i percorsi in urgenza, la preparazione dei farmaci, la ricerca, la formazione, le famiglie, il gioco e lo studio. L’Istituto pediatrico dei tumori e dei trapianti sarà dedicato alle cure dei bambini e degli adolescenti con leucemie, linfomi, tumori di organi solidi, malattie ematologiche non neoplastiche e ai trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi solidi.

Related