Prosegue la prima edizione di Milano Music Week
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Prosegue la prima edizione di Milano Music Week

Prosegue la prima edizione della Milano Music Week, un appuntamento imperdibile per il mondo della musica italiana. Fino al 26 novembre 200 artisti, 70 location, 100 live, 57 djset, 16 talks, 112 panel, 120 partner produttori di contenuti e un’intera settimana in cui la musica pop sarà la protagonista assoluta dei molti appuntamenti che interesseranno tutta la città. Un programma importante che dimostra come, per la prima volta, un’iniziativa dedicata alla musica pop sia stata in grado di unire realtà differenti – dalle major alle etichette indipendenti, dai grandi locali alle associazioni – confermando la vocazione internazionale del tessuto artistico e produttivo milanese.

La Società Italiana degli Autori ed Editori è tra i promotori della prima edizione della Milano Music Week, progetto avviato grazie alla convenzione del Comune di Milano con SIAE per sostenere la musica dal vivo e potenziare la vocazione internazionale del tessuto artistico e produttivo della città, che si candida sempre di più a rappresentare la Music City italiana per eccellenza.

La giornata inaugurale della Milano Music Week ha visto l’incontro con il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini sul nuovo codice dello spettacolo per parlare della nuova legge quadro che sostiene il mondo dello spettacolo con un incremento delle risorse del Fondo Unico per lo Spettacolo, l’estensione dell’ArtBonus a tutti i settori dello spettacolo, la stabilizzazione del Tax Credit Musica, oltre a numerose altre agevolazioni per il rilancio e la crescita del settore.

Nella  serata inaugurale della Milano Music Week, al Teatro Dal Verme, Niccolò Fabi, uno dei più apprezzati cantautori italiani, ha ripercorso in versione intima e acustica due decenni di grandi canzoni.

In occasione della Milano Music Week viene presentato ad artisti e professionisti italiani ed esteri l’Italia Music Export, il nuovo ufficio fondato e finanziato da SIAE, per supportare la diffusione della musica italiana oltre i confini nazionali e sostenere le aziende che operano in questo settore. Con l’obiettivo di restituire alla musica italiana una rilevanza internazionale e diffondere un’idea di made in Italy che parli la lingua della contemporaneità, l’Italia Music Export ha come attività principale la promozione e il supporto economico di talenti italiani nell’esportazione del loro repertorio. L’ufficio mira inoltre a sviluppare una rete di relazioni con l’obiettivo di connettere l’industria musicale italiana al mercato internazionale e a organizzare eventi di formazione per i professionisti italiani. L’Italia Music Export ha sede negli uffici SIAE di Foro Buonaparte a Milano e durante la Music Week sarà presente con un info-point e una lounge all’interno degli spazi del Linecheck Music Meeting and Festival. I rappresentanti di SIAE, inoltre, parteciperanno a workshop e talk confrontandosi sul tema del diritto d’autore con gli altri attori della filiera dell’Industria della cultura e dello spettacolo.   

Sono tantissimi i concerti che compongono il programma della Milano Music Week, che vedranno alternarsi nell’arco della settimana grandi nomi della musica italiana ma anche artisti di calibro internazionale, in un mix di generi che saprà accontentare i gusti più disparati. All’interno del programma della Milano Music Week trovano spazio anche appuntamenti in cui la musica viene raccontata direttamente da chi la fa. La Milano Music Week propone anche moltissimi appuntamenti per gli appassionati della nightlife milanese, con dj in arrivo da tutto il mondo per animare le notti con serate indimenticabili che spaziano tra sonorità diverse, dall’house music al rap, dalla techno all’elettronica.

Ad accrescere l’offerta culturale della Milano Music Week sono anche le mostre. Spazio inoltre al cinema con una serie di proiezioni di film a tema musicale, tra cui Sign o’ the times, il film diretto da Prince, a trent’anni di distanza dalla sua prima uscita al cinema e a un anno dalla scomparsa dell’artista, distribuito da Nexo Digital in versione restaurata digitalmente, oltre all’imperdibile appuntamento con La notte rossa del videoclip.

Nel cartellone della Milano Music Week trovano spazio anche momenti dedicati all’industria e agli operatori in ambito musicale, per un totale di 112 appuntamenti tra panel e workshop. Un numero decisamente rilevante, a testimonianza dell’attenzione che Milano Music Week pone nei confronti dell’industria musicale nella sua complessità, coinvolgendo non solo gli artisti ma anche gli addetti ai lavori. Volontà dei promotori della Milano Music Week (SIAE, FIMI, Assomusica e NUOVOIMAIE) è infatti quella di creare un momento di incontro e riflessione sulla filiera musicale nazionale. Importante apporto alla programmazione dei panel è dato dai partner della manifestazione (PMI, SCF, DOC Servizi e EPAM Confcommercio Milano) e dagli educational partner (CPM Music Institute, SAE Institute, Master in Comunicazione Musicale/ALMED dell’Università Cattolica). Durante la settimana della MMW si terranno anche alcune songwriting sessions di 9 autori delle storiche Edizioni Musicali Curci, durante le quali il pubblico potrà osservare il processo creativo all’origine di una canzone.

Related