Torna Piano City Milano
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Torna Piano City Milano

Da domani e fino al 24 maggio torna “Piano City Milano”, alla sua quarta edizione. Un appuntamento musicale che trasforma la città in una grande sala da concerto a cielo aperto e uno degli appuntamenti più importanti nell’ambito del palinsesto culturale di “Expoincittà”. Milano sarà invasa dalle note dei pianoforti, suonati sia dai grandi nomi della musica sia da giovani talenti o da semplici appassionati, senza limiti di genere musicale, con trecentocinquanta eventi diffusi in tutte le zone della città e nell’hinterland.
Anche quest’anno la Siae sostiene Piano City Milano, un evento culturale molto importante per il panorama musicale italiano. Un progetto che offre la possibilità ai musicisti di esibirsi davanti a un pubblico eterogeneo insieme ai grandi autori della musica, esprimendo la propria creatività fuori dai luoghi deputati. Piano City Milano è in linea con uno dei principali obiettivi della Siae, ovvero quello di sostenere i giovani e la loro creatività in accordo con le maggiori accademie, istituzioni ed eventi che formano e promuovono gli artisti di domani nell’interesse della creatività e della cultura italiana.
L’anno scorso all’inaugurazione aveva partecipato il compositore italiano Ludovico Einaudi, che aveva suonato a Parco Sempione un pezzo inedito, “Le Piano Africain”, davanti a circa venticinquemila persone. Quest’anno in apertura della manifestazione si esibirà Hauschka, nome d’arte del tedesco Volker Bertelmann, un pianista che ama sperimentare tra la musica elettronica, la musica classica, il jazz e la musica new age.
Attesi in città gli House Concerts nelle abitazioni private, i concerti in cortile, la maratona musicale nella Loggia dei Mercanti, il Piano Boat sui Navigli Lombardi e il Piano Tram con live music itinerante. A raccogliere il maggior numero di spettatori sono comunque i City Concerts sparsi per Milano, in luoghi come la Rotonda di via Besana, Villa Simonetta al Piano Center presso la GAM Galleria d'Arte Moderna Villa Reale, Villa Scheibler a Quarto Oggiaro e la sede Edison in Foro Buonaparte. Tra i nuovi spazi conquistati da Piano City, la Darsena, il Wheatfield (il campo di grano in piazza Gae Aulenti) e il nuovo polo Citylife nell'ex Fiera Campionaria cittadina. Simbolica è anche l'esposizione di dodici pianoforti allineati lungo il Decumano in Expo durante i giorni della manifestazione. Il programma completo è su www.pianocitymilano.it .

 

Related