Torna #ioleggoperchè per formare i lettori di domani
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Torna #ioleggoperchè per formare i lettori di domani

Puntare a formare nuovi lettori, rafforzando l'abitudine dei ragazzi alla lettura grazie alla creazione e al potenziamento delle biblioteche scolastiche. E’ questo l’obiettivo di #ioleggoperché, l’iniziativa rivolta a tutte le scuole italiane, primarie, secondarie di primo e secondo grado e dell'infanzia, che possono aderire iscrivendosi alla piattaforma www.ioleggoperche.it a partire dal 23 maggio e gemellandosi con una o più librerie.

"La partecipazione al progetto è cresciuta del 133,1% solo nell'ultimo anno, portando il progetto in 5636 scuole in tutta Italia" ha sottolineato il presidente dell'AIE, l'Associazione dei librai italiani, Ricardo Franco Levi, che ha aggiunto: "E' questa è la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura. E' una iniziativa a favore del Paese, la lettura è alla base della crescita della nostra società. Travalica i tempi della politica e troverà sempre un appoggio politico da parte delle istituzioni, ne sono convinto".

Nella settimana dal 20 al 28 ottobre si chiederà a tutti gli italiani di acquistare in libreria un libro da donare; il libro sarà marchiato per sempre con il nome del donatore. AIE, attraverso gli editori associati, contribuirà a donare altrettanti libri alle scuole partecipanti che ne faranno richiesta fino ad un massimo di 100 mila copie. All'iniziativa aderiscono l'Associazione Librai italiani, l'Associazione Italiana Biblioteche, Libriamoci! Giornate di lettura nelle scuole con il supporto del Centro per il libro e della Società Italiana degli Autori ed Editori.

Related