Teatri, la Regione Lazio promuove il recupero delle strutture comunali
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Teatri, la Regione Lazio promuove il recupero delle strutture comunali

Quasi tre milioni di euro per il recupero dei teatri comunali. La Regione Lazio ha recentemente pubblicato l’Avviso per lo sviluppo delle strutture culturali del Lazio con un obiettivo ben preciso: rilanciare la cultura dando nuova linfa ai teatri abbandonati, chiusi, non a norma. Entro il 6 agosto, gli Enti locali possono presentare la proposta di intervento e fruire così di un contributo per valorizzare le proprie strutture.

Con i 2,7 milioni di euro stanziati sarà possibile sostenere interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia; operazioni finalizzate al recupero, completamento e messa a norma di teatri di proprietà pubblica situati nel territorio regionale (con l’esclusione di Roma Capitale) che contribuiscono a uno sviluppo equilibrato dell’offerta culturale.

“Dunque ogni paese avrà il suo teatro, come ogni paese ha la sua piazza e la sua chiesa. Investire nella cultura significa investire nello sviluppo e nella crescita della nostra Regione. La collaborazione fra l'assessorato alla cultura, quello allo sviluppo produttivo e quello al bilancio non è casuale né episodica. E' una scelta. E una scelta significativa" spiega Lidia Ravera assessore alla Cultura e Politiche giovanili.

Dopo il regolamento per lo spettacolo dal vivo (sulla disciplina degli interventi a carattere ordinario in questo comparto), ecco un nuovo passo verso una più concreta promozione dell’arte e della creatività: il bando si inserisce infatti nel progetto avviato nel 2014 e volto alla riattivazione degli investimenti che ha già destinato 10,6 milioni di euro alla ristrutturazione di 50 teatri, 24 pubblici e 26 privati.

Maggiori informazioni sono sul sito regionelazio.it

Related