Sicilia Queer Filmfest, gli appuntamenti prima e dopo l’edizione 2017
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Sicilia Queer Filmfest, gli appuntamenti prima e dopo l’edizione 2017

Dal 25 maggio al 1° giugno prossimi torna a Palermo il Sicilia Queer Filmfest, l’appuntamento cinematografico internazionale, giunto alla settima edizione, diventato negli anni un punto di riferimento imprescindibile per il cinema di qualità, attento ai nuovi linguaggi e ai temi delle diversità.

In attesa di rivelarne il programma completo, il direttore artistico Andrea Inzerillo ha annunciato due importanti iniziative che precedono e che seguono la tradizionale settimana di svolgimento del festival. Dal 22 al 27 maggio torna infatti la Summer School, giunta alla quarta edizione e diretta da Giuseppe Burgio, un’occasione di dibattito teorico sugli studi queer rivolta a studenti e attivisti italiani e stranieri. La grande novità della settima edizione del Sicilia Queer è però il workshop della regista francese Claire Simon, incentrato sul rapporto tra documentario e finzione e organizzato in collaborazione con l’Institut Français Palermo, che si svolgerà dal 2 al 9 giugno.

Il workshop, che porterà a Palermo una delle più importanti rappresentanti del cinema documentario internazionale, affronterà il tema della paura e di come la si possa raccontare al cinema, e prevede proiezioni e incontri pubblici con la regista che riprenderanno il ciclo di lezioni organizzate a Palermo dalla Filmoteca Regionale negli anni ‘90, da registi del calibro di Abbas Kiarostami, Raúl Ruiz, Frederick Wiseman, Vittorio De Seta e Robert Guédiguian. Nella giornata conclusiva Claire Simon e il regista Roberto Andò terranno un incontro dal titolo Come si racconta il reale nell’ambito della manifestazione Una Marina di libri. Il workshop è aperto a 12 partecipanti selezionati tra coloro che ne faranno richiesta entro il 15 aprile, di cui 6 palermitani e altri 6 che potranno provenire da tutto il mondo. 

Il Sicilia Queer Filmfest è realizzato grazie al contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Direzione Generale per il Cinema; della Regione Siciliana – Assessorato Turismo Sport e Spettacolo – Ufficio Speciale per il Cinema e l'Audiovisivo/Sicilia FilmCommission, nell'ambito del progetto Sensi Contemporanei; del Comune di Palermo, Assessorato alla Cultura, della Società Italiana degli Autori ed Editori e con il sostegno dell' Institut français Palermo, del Goethe-Institut Palermo e dell’ Instituto Cervantes Palermo.

 

Related