SIAE premia la creatività di Lorenzo Vizzini con una borsa di studio
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

SIAE premia la creatività di Lorenzo Vizzini con una borsa di studio

Classe 1993, siciliano d’origine ma milanese d’adozione, Lorenzo Vizzini è il giovane autore vincitore della borsa di studio messa a disposizione da SIAE in collaborazione con l’Associazione Nazionale Italiana Cantanti, in occasione de La Partita del Cuore.

Ieri allo stadio Olimpico di Roma, prima del fischio d’inizio del tradizionale evento sportivo di beneficenza, Lorenzo è stato premiato dal Direttore Generale SIAE Gaetano Blandini, ricevendo così un aiuto significativo per la costruzione della sua carriera.

A proposito delle iniziative pensate per i nuovi talenti, il Direttore Generale della Società Italiana degli Autori ed Editori ha dichiarato: “Abbiamo cominciato un anno fa a fare azioni molto più concrete: i giovani fino a 31 anni si associano senza pagare la quota di iscrizione. Diamo molte borse di studio, non solo per i giovani che fanno la musica, ma che fanno il cinema, praticano il teatro e le altre arti. I giovani sono il nostro futuro in assoluto, non solo di questa società. Sono patrimonio del nostro Paese, sono patrimonio della cultura”.

La valorizzazione delle nuove proposte è un tema caro anche all’Associazione Nazionale Cantanti che, oltre ad essere una realtà impegnata nelle cause solidali, sostiene da sempre progetti e iniziative per promuovere la creatività dei giovani autori.

Dopo la premiazione di Lorenzo, in campo sono scese la “Nazionale Italiana Cantanti” e “Cinema Stars”, le squadre che in 90 minuti hanno unito sport e spettacolo in favore della ricerca scientifica. L’incasso è stato devoluto alla Fondazione Telethon e alla Fondazione Bambino Gesù di Roma.

 

In foto: il momento della premiazione (da sinistra: Lorenzo Vizzini, Mario Lavezzi, Gigi Zini e Gaetano Blandini)