SIAE CON #IOLEGGOPERCHÉ PER LE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

SIAE CON #IOLEGGOPERCHÉ PER LE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE

Più di 2milioni e mezzo di bambini e ragazzi coinvolti, oltre 13mila scuole, più di 2500 librerie mobilitate e aperte su tutto il territorio nazionale: sono questi i numeri straordinari dell’edizione 2020 di #ioleggoperché, il progetto per la creazione e il potenziamento delle biblioteche scolastiche.

Dal 21 al 29 novembre prossimi, nelle oltre 2500 librerie che hanno aderito al progetto, tutti gli italiani potranno donare un libro a una scuola, scegliendo un titolo che ritengono immancabile in una biblioteca tra quelli suggeriti dagli istituti o in base alle proprie preferenze.

Nell’anno difficile del Covid sul sito ioleggoperche.it sarà possibile donare anche a distanza: circa la metà delle librerie ha infatti segnalato modalità alternative di donazione rispetto all’ingresso fisico nei punti vendita.

Su www.ioleggoperche.it i gemellaggi attivati tra scuole iscritte e le librerie aderenti – il cuore del meccanismo che fa funzionare il progetto – sono stati ben 31.292.

Nella nove-giorni di campagna, scuole e librerie gemellate potranno inoltre scatenare la fantasia per promuovere le donazioni in modo ancora più creativo del solito, viste le restrizioni di movimento imposte dal Covid, per aggiudicarsi i premi messi in palio dal contest #ioleggoperché: grazie al supporto di SIAE verranno premiate 10 scuole con 10 buoni libro del valore di 1.000 euro.

Sabato 21 novembre inizio super social: nell’ultimo giorno di Libriamoci, che è anche la prima giornata di #ioleggoperché, le due iniziative si passeranno il testimone organizzando una iniziativa congiunta sui social e nelle scuole incentrata sul messaggio principale di questa edizione: “Un libro unisce, sempre”.

I canali social delle due iniziative e i mediapartner che le supportano, lanceranno una campagna congiunta, che scuole, librerie, ambassador, autori ed editori, l’intera community e tutti i sostenitori di #ioleggoperché e Libriamoci saranno invitati a diffondere, utilizzando la stessa immagine condivisa. Per lanciare un unico messaggio, di coesione e di partecipazione, sotto il grande ombrello dell’amore per il libro e per la lettura.

Related