Sanremo 2018, è iniziato il conto alla rovescia per la prossima edizione del Festival
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Sanremo 2018, è iniziato il conto alla rovescia per la prossima edizione del Festival

Saranno Claudio Baglioni, Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker i protagonisti del 68esimo Festival della canzone italiana che andrà in onda su Rai1 dal 6 al 10 febbraio. E proprio al 68 si è ispirato il suo direttore artistico e conduttore: "Sessantotto - ha detto Baglioni nel corso della conferenza stampa che si è tenuta ieri al Teatro del Casinò di Sanremo - mi ha dato una suggestione: ho pensato al 68, all'immaginazione al potere, all'immaginazione al festival. Abbiamo bisogno di immaginazione e siamo portatori di immaginazione".

"Sanremo vuole essere una festa – ha sottolineato Baglioni - che metterà al centro la canzone italiana: sarà un grande racconto, un grande affresco musicale. Un festival popolar nazionale: non solo musica ma anche parole e contenuti".

Tante le novità: dalla durata delle canzoni ("arriveranno a 4 minuti") alla scenografia ("una sala da concerto, una scena coraggiosamente bianca. Perché sarà un festival di luci e non di luci e ombre"), passando per lo stop alle eliminazioni ("non avrei mai potuto dire a un mio collega 'sei stato eliminato'").

Baglioni ha parlato di una "revisione e rivitalizzazione" del festival: "Ci siamo chiesti cosa non è stato fatto finora e cosa si sarebbe potuto aggiungere alle 67 già fortunate edizioni. Specie le ultime baciate da grandi ascolti. Volevamo dare un segnale di demarcazione. Perché è nel mio Dna, nella mia storia, il voler fare qualcosa di diverso". L’obiettivo è realizzare un festival "più popolarnazionale che nazionalpopolare", un festival che metterà al centro la canzone "che è un intruglio magico, un'arte povera che però dura nel tempo", in una sola parola un festival "rivoluzionario".

I campioni parteciperanno con 20 canzoni inedite e si esibiranno tutti nel corso della prima serata del 6 febbraio. Nelle due serate successive, in gruppi da dieci, interpreteranno nuovamente i loro brani, mentre gli otto giovani della categoria Nuove Proposte si esibiranno in gruppi da quattro. Nella quarta serata ci sarà la nuova esibizione dei campioni con un diverso arrangiamento e la finale dei giovani, con la proclamazione del vincitore. Nella quinta e ultima serata del 10 febbraio sarà infine decretata la canzone vincitrice. Le votazioni avranno un sistema misto, con il televoto, la giuria della sala stampa e quella degli esperti.

Accanto a Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. La conduttrice aveva già presentato Sanremo nel 2007 con Pippo Baudo: "Mi piacerebbe - ha aggiunto la conduttrice - portare al Festival un momento dedicato alla forza delle donne e al senso di squadra non in maniera retorica ma speranzosa". Favino si è detto "felicissimo" di partecipare alla kermesse. "E' una cosa completamente nuova per me, un nuovo battesimo. E' una sorta di cerchio che si chiude. Sono fan del Festival da quando ero bambino e a cinque anni sognavo di partecipare. L'ho fatto in un altro modo, con questa possibilità che mi è stata offerta".

Sul palco ci saranno artisti stranieri e comici italiani, ma non attori di Hollywood. La "regola di ingaggio" per gli artisti stranieri ospiti è che "vengano a cantare qualcosa che ha matrice italiana, come gli artisti stranieri del passato che venivano a partecipare a un festival italiano" ha spiegato Baglioni. 

Related