SalinaDocFest: il Premio SIAE Sguardi di Cinema va a “Cosa sarà” di Francesco Bruni
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

SalinaDocFest: il Premio SIAE Sguardi di Cinema va a “Cosa sarà” di Francesco Bruni

È in corso fino a sabato a Salina il Festival internazionale del documentario narrativo fondato e diretto da Giovanna Taviani, il SalinaDocFest, che sbarcherà poi a Roma dal 1° al 3 ottobre 2021.

Tema "Paure Sogni Visioni". 

Il Premio SIAE - Sguardi di cinema di questa XV edizione va a “Cosa Sarà” di Francesco Bruni, racconto autobiografico della malattia del regista, che con esso ha ottenuto 6 candidature ai Nastri d’Argento e 3 candidature ai David di Donatello. Kim Rossi Stuart ha vinto il Nastro per il Migliore Attore Protagonista e quello per la Migliore Sceneggiatura è andato a Bruni e Rossi Stuart.

Premiazione stasera alle 21.30 con un video saluto del regista alla presenza dell’attrice Raffaella Lebboroni che nel 2021 ha ottenuto per “Cosa sarà”, una candidatura ai Nastri d’Argento come migliore attrice non protagonista. Modera la serata il giornalista e critico Enrico Magrelli alla presenza del Sindaco del Comune di Malfa Clara Rametta. A seguire, proiezione del film.

Related