RISPETTIAMO LA CREATIVITA’, DA QUEST’ANNO LA CAMPAGNA ARRIVA ANCHE NEI LICEI
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

RISPETTIAMO LA CREATIVITA’, DA QUEST’ANNO LA CAMPAGNA ARRIVA ANCHE NEI LICEI

E’ giunta all’ottava edizione la campagna educativa “Rispettiamo la Creatività” e ad oggi ha coinvolto 140.000 studenti delle scuole secondarie di I grado. Il progetto nasce per parlare ai giovani del valore della creatività, fornendo loro gli strumenti utili per scegliere consapevolmente come utilizzare, realizzare e consumare legalmente musica, film e altre opere creative, anche con l’ausilio del kit didattico che viene distribuito gratuitamente alle scuole interessate.

L’iniziativa, coordinata da ScuolAttiva Onlus, è promossa da EMCA (European Multimedia Copyright Alliance) e dai suoi partner AFI, ANICA, FAPAV, MPA, Nuovo IMAIE, SIAE e UNIVIDEO.

Quest’anno, per la prima volta, la campagna si rivolge anche ai ragazzi delle scuole secondarie di II grado con speciali Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (PCTO). All’iniziativa partecipano tre scuole di Roma: il Liceo Vittorio Gassman, il Liceo Immanuel Kant e il Liceo Plauto. Un’importante novità che coinvolge i ragazzi in convegni, lezioni, workshop ed attività esperienziali, volte ad approfondire il dibattito sulla necessità di garantire un giusto equilibrio tra la tutela dei diritti di proprietà intellettuale e il più ampio accesso ai contenuti digitali. Gli studenti, inoltre, si cimenteranno in una prova educativa finale che, in una piena ottica di educazione tra pari, li vedrà impegnati in speciali incontri in alcune scuole secondarie di I grado aderenti al progetto, per coinvolgere gli allievi più piccoli sui contenuti di “Rispettiamo la Creatività”.

Lunedì 25 febbraio prenderà il via un ciclo di 3 workshop, che si svolgeranno fino al mese di marzo, ai quali parteciperanno gli allievi dei Licei coinvolti. I ragazzi saranno impegnati in incontri nei quali si affronteranno i temi dei diritti del mondo creativo, l’importanza della tutela delle professioni del settore e il ruolo che le nuove tecnologie svolgono in questo contesto. Grazie anche alla presenza di esperti e testimonial, avranno la possibilità di approfondire le tematiche e di apprendere le modalità comunicative e didattiche utili per le lezioni di peer counseling.  L’azione di sensibilizzazione è promossa anche attraverso il sito  che permette a tutti di accedere a contenuti didattici sugli argomenti della campagna e dove è possibile partecipare a quiz e questionari sul mondo della creatività.   

Related