CONTINUA RISORGIMARCHE, LA III EDIZIONE DELLA RASSEGNA DI MUSICA E SOLIDARIETÀ: OGGI è TOSCA LA PROTAGONISTA
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

CONTINUA RISORGIMARCHE, LA III EDIZIONE DELLA RASSEGNA DI MUSICA E SOLIDARIETÀ: OGGI è TOSCA LA PROTAGONISTA

Prosegue la terza edizione di RisorgiMarche, rassegna promossa e ideata da Neri Marcorè, diretta da Giambattista Tofani, e sostenuta da SIAE, che vede numerosi artisti esibirsi in molti appuntamenti nella natura dei luoghi marchigiani colpiti dal sisma.

Il programma, costellato da nomi prestigiosi della musica italiana e in via di perfezionamento, coinvolge in questa nuova edizione numerose nuove location - oltre a quelle ormai tipiche della rassegna - a riprova della volontà degli organizzatori di toccare più luoghi possibili all’interno del cratere sismico, per condividere con tutte le comunità montane una giornata speciale e offrire agli spettatori l’opportunità di conoscere zone poco esplorate e suggestive della regione.

Dopo la data inaugurale di Nek a Poggio San Romualdo lo scorso 11 luglio, quest'oggi, giovedì 18 luglio, è la volta di Tosca a Piana di Monte Torroncello (qui tutte le indicazioni e i consigli per il percorso). Seguiranno: Pacifico e Marcorè (domenica 21 luglio a Monte Fraitunno, vicino Montemonaco), Edoardo Bennato (domenica 28 luglio a Piani di Monte Gemmo), Marco Mengoni (martedì 30 luglio a Fontanelle, vicino Amandola) e Vinicio Capossela (mercoledì 7 luglio a Macereto). Anche in questa terza edizione ci sono due concerti a sorpresa: il primo, tenutosi lunedì 15 luglio a Dosso Vallonica e il secondo venerdì 2 agosto a Spelonga, vicino Arquata. Tutti i concerti iniziano alle 16,30.

La formula resta quella che ha riscosso tanto successo: mezzi a motore parcheggiati a qualche chilometro di distanza, camminata o bicicletta per raggiungere i prati dove si svolgono i live, tutti rigorosamente gratuiti, assenza di palcoscenici strutturati e di illuminazione artificiale, basso impatto sonoro, e rispetto per la natura.

Altra novità del 2019 è la possibilità di accedere ai borghi a ridosso dell'Appennino marchigiano, duramente feriti dai terremoti dell'agosto e dell'ottobre 2016, con eventi a prenotazione dalla capienza ridotta. Quest’edizione di RisorgiMarche si arricchisce poi del contributo di un artista internazionale: ai concerti si affianca infatti il tratto di Tullio Pericoli, che con la sua pittura esalta gli aspetti più reconditi e suggestivi del territorio, dedicando alla manifestazione quindici nuove opere ispirate ai luoghi della musica, esposte ad Ascoli Piceno nella mostra Forme del paesaggio.

Qui maggiori informazioni.

Related