RESTART: IL FESTIVAL DELLA CREATIVITÀ ANTIMAFIA A ROMA DAL 26 AL 28 SETTEMBRE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

RESTART: IL FESTIVAL DELLA CREATIVITÀ ANTIMAFIA A ROMA DAL 26 AL 28 SETTEMBRE

Nell’anno del trentennale della caduta del muro di Berlino, il Festival Restart dell’Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti organizza a Roma tre giorni di incontri, eventi, concerti, illustrazioni in mostra e sperimentazioni di Virtual Reality per parlare di vecchi e nuovi “muri”. Dal 26 al 28 settembre – questo il periodo - verrà assegnato il Premio Restart Antimafia 2019 alle personalità e realtà del mondo della cultura e del sociale che si sono distinte per il loro impegno in chiave antimafia.

La quinta edizione del Festival, diventato un appuntamento annuale della scena sociale e culturale romana e nazionale, raccoglie l'eredità di pensiero e azione, riconosciuta a livello mondiale del grande sociologo, poeta, educatore, attivista e protagonista delle lotte non violente e antimafia Danilo Dolci.

Nel 2019 prende in prestito come slogan una frase del maestro del décollage, Mimmo Rotella: Strappare manifesti dai muri è la sola compensazione, l’unico modo di protestare contro una società che ha perduto il gusto del cambiamento e delle trasformazioni favolose.

Nell’ambito della premiazione ci sarà spazio per la lectio magistralis di Luigi Ferrajoli, i talk con Enzo Ciconte, Marco Damilano, Giovanni Minoli e molti altri, gli omaggi a Leonardo Sciascia e ad Alexander Langer e i live di Maria Antonietta, Murubuto ed Emilio Stella. L’Associazione DaSud, che organizza il Festival, nasce in Calabria nel 2005 per elaborare un nuovo racconto delle mafie e costruire un immaginario antimafie volto a favorire la partecipazione nello sviluppo dei diritti sociali e civili, recuperare la memoria dal basso e prendersi cura delle questioni di genere.

Qui programma e info.

Related