Restart: Il festival della creatività antimafia e dei diritti di "daSud", oggi e domani a Roma
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Restart: Il festival della creatività antimafia e dei diritti di "daSud", oggi e domani a Roma

Ritornano a Roma, oggi e domani 20 ottobre, le contaminazioni artistiche e sociali di Restart, il festival delle creatività antimafia e dei diritti dell’associazione “daSud”, che scende in campo a sostegno della Casa Internazionale delle Donne, portando negli spazi della storica sede di Trastevere una due giorni di musica, teatro, fumetti, fotografia, videoart, dibattiti e workshop contro le mafie e per i diritti.

La quarta edizione del Festival, realizzato anche quest'anno con il sostegno di SIAE e diventato un appuntamento annuale della scena sociale e culturale romana e nazionale, raccoglie l'eredità di pensiero e azione, riconosciuta a livello mondiale del grande sociologo, poeta, educatore, attivista e protagonista delle lotte non violente e antimafia Danilo Dolci.

"In un momento delicato segnato da disagio economico, sociale e culturale - spiega Danilo Chirico, giornalista e scrittore, presidente di daSud - che amplifica odio e violenza, produce veleni, calpesta diritti e favorisce le mafie, è ormai indispensabile un cambio di passo. Non è più tempo di prudenze e timidezze, serve un nuovo impegno civile con al centro solidarietà, radicalità e partecipazione attiva. Bisogna praticare la trasformazione, esercitare i diritti e le libertà che progressivamente ci vengono sottratti, abitare i luoghi del disagio, costruire cambiamento. Serve pertanto una nuova alleanza di associazioni e artisti, militanti e cittadini: la vera crescita, per dirla con Danilo Dolci, infatti può avvenire soltanto con il protagonismo degli interessati".

Dopo una anteprima ieri allo Spazio ÀP di Cinecittà con l'inaugurazione di Beyond the Wall, la prima opera di street art dedicata a Danilo Dolci, la kermesse culturale sperimentale prosegue oggi e domani con gli speaker's corner di daSud su quattro parole chiave: reciprocità, veleno, conflitto, crescita. Previsto anche un incontro con Luigi Gaetti, sottosegretario all'Interno con delega all'Antimafia, protagonista di un confronto con daSud sulle norme più controverse contenute nel decreto sicurezza. Il festival sarà anche l'occasione per conferire i Premi Restart Antimafia 2018 ad alcune personalità e realtà del mondo della cultura e del sociale che si sono distinte per il loro impegno in chiave antimafia, e per rendere omaggio a Alessandro Leogrande, scrittore e intellettuale amico di daSud, recentemente scomparso.

Associazione di promozione sociale e antimafia nata nel 2005, daSud dal 2016 è impegnata nel progetto ÀP, l'Accademia Popolare dell'antimafia e dei diritti avviata in una scuola della periferia romana, l'IIS Enzo Ferrari, una factory sociale e culturale frutto di un'inedita alleanza tra scuola, terzo settore, istituzioni e cittadini per contrastare la dispersione scolastica, rilanciare la periferia in sociali culturali, fare della scuola il primo presidio di diritti di cittadinanza sul territorio, promuovere nuove produzioni culturali, oltre che processi di riqualificazione architettonica e sociale di luoghi abbandonati o sottoutilizzati.

Related