Prosegue “L’Isola di Roma”, i grandi film proiettati nel cuore della capitale
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Prosegue “L’Isola di Roma”, i grandi film proiettati nel cuore della capitale

Fino al 2 settembre si svolge la ventiquattresima edizione de “L’isola del Cinema”, che quest’anno prende il nome di “L’Isola di Roma”, il festival in cui cinema e cultura vanno in scena sul Tevere.

Ottantadue notti nel cuore della Capitale, più precisamente sulle banchine dell’Isola Tiberina, in cui grande cinema, mostre, arte, cibo e musica jazz accompagnano l’Estate Romana 2018.

L’evento è stato ideato e prodotto dall’Associazione “Amici di Trastevere” con il contributo di Roma Capitale in collaborazione con SIAE. Quest’anno il festival rende omaggio, nel nome, alla città di Roma, designata dall’UNESCO - patrocinante del Festival - per il riconoscimento di “Unesco City of Film”, annoverandola nel Network delle Città Creative nel Mondo.

Nelle tre sale (Arena Groupama, Cinelab e Spazio Q8) tanti sono gli eventi in scaletta: anteprime del cinema internazionale, opere prime e seconde di giovani talenti italiani, produzioni dell’industria cinematografica e produzioni indipendenti provenienti dall’Italia e non solo. L’offerta culturale si arricchisce poi con iniziative dedicate ai teenarger con una commistione tra cinema e nuove tecnologie. Ci sono, infatti, spazi dedicati al gaming, alla realtà immersiva e alla sezione Generation. Non mancano poi eventi collaterali legati all’interazione tra il cinema e le altre arti: letteratura, poesia, musica, teatro.

Non solo cultura, ma anche attenzione al sociale. Continua, infatti, il progetto che porta il cinema nelle strutture ospedaliere grazie alla collaborazione con il Fatebenefratelli e Rai Cinema; è presente inoltre l’appuntamento fisso per la raccolta dei fondi destinati alla Comunità di Sant’Egidio. L’altra parola d’ordine è “Cinema per tutti” con una forte attenzione all’inclusione con l’abbattimento di barriere architettoniche e proiezioni fruibili da ipovedenti e non udenti.

Related