Rispettiamo la Creatività, premiata la scuola vincitrice del concorso
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Rispettiamo la Creatività, premiata la scuola vincitrice del concorso

Sono stati premiati ieri i vincitori del concorso Disegna la locandina di Rispettiamo la Creatività, iniziativa che rientra nell’ambito della campagna promossa nelle scuole secondarie di primo grado da AFI, ANICA, FAPAV, MPA, NUOVO IMAIE, SIAE e UNIVIDEO.

Il primo premio è stato assegnato alla classe 2^G dell’Istituto Comprensivo “G. Pallavicini”, Plesso “Vittorio Bachelet” di Roma, che ha ospitato la cerimonia di premiazione, e in particolare al disegno realizzato dall’alunna Elisa Bracaglia. Erano presenti anche i ragazzi dell’Istituto di Istruzione Superiore Statale Cine-TV “Roberto Rossellini” di Roma che da quest’anno, per la prima volta, hanno intrapreso un percorso di Alternanza Scuola-Lavoro all’interno della campagna Rispettiamo la Creatività. Le ore di attività permetteranno ai ragazzi di venire a contatto con il mondo della comunicazione, del cinema e della musica cimentandosi in prima persona nella realizzazione di video e di materiali promozionali connessi al tema della tutela del diritto d’autore.

Nell’edizione 2016-2017, il progetto Rispettiamo la Creatività ha coinvolto oltre 25.000 allievi delle scuole secondarie di primo grado di tutta Italia, mentre gli elaborati di concorso ricevuti sono stati 1.070, con una notevole crescita rispetto all’edizione 2015- 2016. Il progetto, che nell’anno scolastico 2017-2018 giunge alla sua settima edizione, si propone di sensibilizzare i giovani sul valore della creatività e sull’uso legale delle nuove tecnologie attraverso un piano educativo completo che, ogni anno, prevede la distribuzione gratuita di un kit didattico per gli insegnanti con attività, giochi e materiale multimediale capace di coinvolgere i giovani in modo attivo e partecipativo.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con ScuolAttiva Onlus, gode del patrocinio dell’AGCOM, del supporto del MIUR tramite gli Uffici Scolastici Regionali, e vede la partecipazione della Direzione Generale Biblioteche ed Istituti Culturali del MIBACT.

Related