AL VIA DA DOMANI IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL DOCUMENTARIO "VISIONI DAL MONDO"
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

AL VIA DA DOMANI IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL DOCUMENTARIO "VISIONI DAL MONDO"

Il Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà da mercoledì a domenica sarà all’UniCredit Pavilion con la direzione artistica di Fabrizio Grosoli. 14 titoli in concorso in anteprima assoluta, 9 titoli internazionali in anteprima italiana, 8 titoli fuori concorso e 17 progetti documentari work in progress, queste le cifre della seconda edizione del festival, nato con l’obiettivo di valorizzare e promuovere il cinema documentario italiano e internazionale con un occhio particolare al dialogo interculturale.

Novità dell’edizione 2016, sostenuta da SIAE, sono due giorni di programmazione in più e una nuova sezione, Visioni Incontra, che presenta 17 progetti documentari work in progress in cerca di finanziamento e distribuzione a un parterre di professionisti del settore. Oltre al pitching, Vis​ioni Incontra proporrà anche panel di approfondimento su tematiche legate al documentario, come la “Nuova Legge Cinema: meccanismi, opportunità e prospettive” e “Marketing per il cinema: la mentalità vincente per la promozione”.

Le proiezioni del festival, che prevede appuntamenti dalle 10 della mattina alle 11 della sera, sono a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.

“Apriremo le proiezioni aperte al pubblico con due grandi titoli internazionali in anteprima italiana: giovedì 6 ottobre avremo “Rupture: Living With My Broken Brain” diretto da Hugh Hudson e prodotto da Maryam d’Abo, protagonista del film che racconta la storia vera della sua malattia. Il regista Hugh Hudson, candidato al Premio Oscar come miglior regista nel 1982 per il film Momenti di gloria, e Maryam d'Abo saranno presenti alla proiezione. A seguire Life, Animated il film documentario vincitore al Sundance Festival e in numerosi altri Festival internazionali che racconta l’eccezionale storia di Owen, figlio del giornalista premio Pulitzer Ron Suskind, affetto da autismo”, annuncia Francesco Bizzarri, Direttore Generale di Visioni dal Mondo.

Ecco i 14 titoli selezionati e proiettati in anteprima assoluta al Festival: A Seafish from Africa-Il mio amico Banda di Giulio Filippo Giunti, Ero Malerba di Tony Trupia, Il Presidente del Mondo di Francesco Merini e Michele Cogo, Io, Assistente Sessuale di Stefano Ferrari, La Spada Invisibile di Massimiliano Cocozza, L’Estate che verrà di Claudia Cipriani, Lunàdigas di Nicoletta Nesler e Marilisa Piga, My Nature di Massimiliano Ferraina, Primadonna di Daniele Gangemi, Clelia Scimone, Ludovico Serra e Veronica Vescio, Processi di Adriana Ferrarese, Sotterranea-Viaggio in tre atti nel ventre di Milano di Chiara Campara, Matteo Ninni e Carlo Tartivita, The Viagra Chronicles di Chiara Sambuchi, The Weight of Dreams di Francesco Mattuzzi e Uncut di Emanuele Zuccalà e Simona Ghizzoni.

Per tutti i titoli delle altre sezioni è possibile consultare il sito del festival.

 

Related