PREMIO SOLINAS DOCUMENTARIO PER IL CINEMA 2016, PROCLAMATI I VINCITORI.
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

PREMIO SOLINAS DOCUMENTARIO PER IL CINEMA 2016, PROCLAMATI I VINCITORI.

Si è svolta ieri sera presso l’Apollo 11 la manifestazione di premiazione del Premio Solinas Documentario per il Cinema 2016.

La dotazione del Premio e delle Borse di Sviluppo è messa a disposizone dalla Società Italiana degli Autori ed Editori nell'ambito del progetto triennale avviato da SIAE e destinato alla formazione e promozione dei giovani autori.

La giuria - composta da: Federica Di Giacomo, Carolina Levi, Mazzino Montinari, Cristina Piccino, Andrea Osvaldo Sanguigni - ha deciso di assegnare il Premio a “L’incorreggibile” (Il dovere di evadere) di Manuel Coser, “La storia di un uomo, che per quarant’anni è stato condannato alla reclusione, si apre ora alla vita con tutte le incertezze che ne conseguono. Il progetto mette in luce le possibilità narrative insite nel fare cinema documentario, tra il racconto di un’esistenza e la sua imprevedibile trasformazione.”.

Sono state inoltre assegnate due Borse di Sviluppo di 1.500 euro a "Wolf 375" (La costellazione del lupo) di Valentina Pedicini  e a “Verso Casa” (My home, in Lybia) di Martina Melilli, con le seguenti motivazioni:

WOLF 375 - “Una vicenda drammatica ai limiti dell’indicibilità diventa il terreno di battaglia tra una madre, un figlio e la stessa regista. Le conseguenze di una tragedia immane si ripercuotono su due individui che, pur essendo vittime, non riescono più a ritrovare le possibilità di un amore”.

VERSO CASA - “L’autrice, nell’affrontare una storia famigliare del passato, si imbatte nell’urgenza del presente, esponendosi all’imprevedibilità della realtà. Usando diversi mezzi narrativi, la cosiddetta grande storia resta sullo sfondo di un’esperienza più intima tra un uomo e una donna alla ricerca di un luogo esistenziale”. 

Related