PREMIO LETTERARIO FONDO PSMSAD PER TESTI INEDITI
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

PREMIO LETTERARIO FONDO PSMSAD PER TESTI INEDITI

Per promuovere l’arte letteraria, secondo gli scopi propri del Fondo Pittori e Scultori, Musicisti, Scrittori e Autori Drammatici (PSMSAD), l'INPS ha bandito la prima edizione del concorso “Premio Letterario PSMSAD” finalizzato alla selezione e premiazione di tre testi inediti in lingua italiana – uno per ciascuna delle seguenti categorie: romanzo, raccolta di racconti, opera drammaturgica - che, nella libertà di espressione artistica di ciascun candidato, sviluppino la tematica: “solidarietà, educazione e lavoro come fondamento di una pace duratura”.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti i cittadini italiani e di Stati appartenenti all’Unione Europea che abbiano raggiunto la maggiore età, che potranno concorrere per una sola delle sezioni. I testi, scritti in lingua italiana, dovranno essere inediti, non pubblicati su web, mai messi in scena e non dovranno essere già stati premiati in altri concorsi.

A ciascuna opera premiata verrà riconosciuto l’importo di € 5.000,00; sono previsti ulteriori € 5.000,00 da corrispondere - a rimborso - quale contributo per la pubblicazione del testo (esclusa l’autopubblicazione).

Il vincitore potrà a sua scelta optare per la pubblicazione del testo o per la sua rappresentazione.

L’elaborato dovrà pervenire in un unico plico sigillato, recante all’esterno la seguente intestazione: “PREMIO LETTERARIO PSMSAD” con indicazione della sezione a cui si intende concorrere.

Il plico, anonimo, dovrà contenere due distinte buste: una riportante la dicitura “Opera” contenente il testo in una copia cartacea più una copia su supporto elettronico (CD o DVD o chiavetta USB) e l’indicazione della sezione a cui si partecipa. Gli elaborati non dovranno essere firmati o recare segni particolari atti a farne riconoscere l’autore, pena l’esclusione dal concorso; una busta chiusa recante all’esterno la dicitura “Generalità” che dovrà contenere la domanda di partecipazione di cui all’allegato A del presente bando, datata e firmata, un cv dell’autore e la dichiarazione attestante che l’opera è inedita.

Gli elaborati non devono superare queste lunghezze:

romanzo: 450.000 battute (corrispondenti a 250 pagine circa con una cartella di 30 righe che corrisponde a 1800 battute);

racconto: 450.000 battute per la raccolta complessiva;

testo teatrale: 225.000 battute (corrispondenti a 125 pagine circa).

Per garantire l’anonimato tutti gli elaborati dovranno avere lo stesso format: formato pdf, verdana 12, interlinea 1,15. 6.

Il plico dovrà essere indirizzato all’INPS Direzione centrale Credito, Welfare e Strutture sociali viale Aldo Ballarin, 42 00142 ROMA, e pervenire entro e non oltre il 30 novembre 2022. Il materiale inviato non sarà restituito. Gli elaborati saranno esaminati da una commissione giudicatrice, i cui nominativi verranno resi noti dopo la data di scadenza del concorso, la quale dichiarerà le vincitrici/i vincitori, che saranno premiati presso il Salone del Libro di Torino 2023.

Related