Al via Più libri più liberi, la fiera della piccola e media editoria della capitale
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Al via Più libri più liberi, la fiera della piccola e media editoria della capitale

Si apre oggi la sedicesima edizione di Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, che abbandona la storica sede del Palazzo dei Congressi per trasferirsi, sempre all’EUR, al Roma Convention Center – La Nuvola, progettato da Massimiliano e Doriana Fuksas. 

Più libri più liberi è l’evento editoriale più importante della capitale dedicato esclusivamente all’editoria indipendente. Promossa e organizzata dall’Associazione italiana Editori, la manifestazione è sostenuta dal Centro per il Libro e la Lettura, dal Minisero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale e da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. E’ realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo, ATAC, SIAE, EUR spa, Roma Convention Group e si avvale della Main Media Partnership di RAI e della media partnership con SKY.

Nei cinque giorni della Fiera, che cresce negli spazi, quasi raddoppiati e nei numeri, con più di 550 appuntamenti e di 500 editori, si moltiplicheranno le occasioni per incontrare gli autori, assistere a convegni o performance musicali.

Il ricco programma era stato illustrato il 20 novembre scorso da Fabio Del Giudice, direttore di Più libri più liberi, insieme ad Annamaria Malato, presidente di Più libri più liberi, Falvia Cristiano, direttrice del Centro per il libro e la lettura, Lidia Ravera, assessore alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio, Luca Bergamo, vicesindaco con delega alla Crescita Culturale di Roma Capitale e Ricardo Franco Levi, presidente dell’AIE. In apertura, Fabio Del Giudice aveva evidenziato il sostegno della Società Italiana degli Autori ed Editori alla manifestazione, sottolineando che “SIAE ha come slogan quello di essere dalla parte di chi crea e quindi anche dalla parte degli editori indipendenti”. 

Saranno oltre mille gli autori di questo nuovo percorso di Piu' libri piu' liberi.  Tra gli ospiti piu' attesi Taty Almeida, una delle madri di Plaza de Mayo nella Giornata Mondiale dei Diritti Umani, la scrittrice turca dissidente Asli Erdogan, Sergio Maldonado, fratello di Santiago, il cui cadavere è stato rinvenuto a ottobre nel Sud dell'Argentina. E poi Luis Sepulveda, il Pulitzer Margo Jefferson, Paul Beatty e tra gli italiani Fulvio Ervas, Roberto Saviano, Teresa Ciabatti e Paolo Di Paolo.

Tanti gli appuntamenti con le principali testate italiane, con particolare attenzione all'attualità, alla politica e all'informazione e con un focus su Roma che vedrà un incontro tra Gigi Proietti e Walter Veltroni. Oltre a un ricco programma professionale e ampio spazio a ragazzi e graphic novel.

Related