Più libri nelle scuole con #ioleggoperchè: c'è ancora tempo per iscriversi e donare
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Più libri nelle scuole con #ioleggoperchè: c'è ancora tempo per iscriversi e donare

Ritorna per la quarta edizione #ioleggoperché, l’iniziativa nazionale di promozione della lettura a sostegno dello sviluppo delle biblioteche scolastiche, organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) con il supporto di SIAE.
Sono oltre 5mila le scuole italiane già iscritte al programma di potenziamento delle biblioteche. Per partecipare all’iniziativa c’è ancora tempo fino al 21 settembre, registrandosi sulla piattaforma www.ioleggoperche.it. Maggiore sarà il gioco di squadra tra i protagonisti del mondo della scuola, le famiglie e gli addetti ai lavori, più grande sarà il numero di nuovi libri da destinare alle scuole aderenti, come vuole la finalità del progetto che, solo negli ultimi due anni, ha già visto consegnare alle biblioteche scolastiche del Nord, Centro, Sud Italia e isole oltre 350mila libri donati dai cittadini e dagli editori.

Dal lancio dell’iniziativa nello scorso maggio sono più di 1500 le librerie iscritte con oltre 6000 gemellaggi attivati: “Questa grande operazione sociale, giunta alla quarta edizione – ha sottolineato il presidente di AIE Ricardo Franco Levi -  dimostra così di rispondere a un bisogno effettivo delle scuole italiane e del Paese e di essere sempre più apprezzata come occasione concreta di partecipazione da parte di Istituzioni, enti, partner, media ma soprattutto di tutti coloro che vorranno donare un libro durante l’ormai tradizionale campagna d’autunno di #ioleggoperché nelle librerie gemellate. Ora restano ancora pochi giorni per aiutare i ragazzi ad avere più libri nelle biblioteche di scuola. Aiutateci a diffondere la notizia perché la vostra scuola aderisca o iscrivetela. Possiamo fare ancora di più”.

Quest’anno le giornate utili per le donazioni andranno dal 20 al 28 ottobre e successivamente, al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi) da suddividere tra tutte le Scuole iscritte che ne avranno fatto richiesta attraverso il portale.

Nel nome dell’amore per la lettura, il progetto ha sempre innescato una vera e propria ondata di originali attività di promozione della campagna a cura di studenti, insegnanti e famiglie presso le sedi scolastiche, le librerie, le piazze e le strade o sui social. Il progetto prevede inoltre, tra le altre cose, giornate di lettura nelle scuole, incontri con autori e la partecipazione di giornalisti ed editori, flash mob letterari, gare di abilità, spettacoli, cori e concerti, installazioni in vetrina e molto altro ancora.

Per premiare la creatività delle scuole più attive, è stato indetto anche per questa edizione un nuovo contest #ioleggoperché. In palio, 10 buoni del valore di 1.500 euro per l’acquisto di libri nella libreria con cui la scuola ha organizzato l’iniziativa del contest.

La missione del progetto, e l’ambizione di far crescere nuovi lettori a partire dalle aule delle scuole, sono condivise anche quest’anno da noti personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport: Lega Serie A e Lega B hanno rinnovato il loro sostegno direttamente sui campi da gioco, mentre gli ambasciatori #ioleggoperché - Luciana Littizzetto e Rudy Zerbi - si stanno già prodigando per diffondere in Rete e in Radio il loro passaparola virale.  

Related