"Penalty" del crotonese Aldo Iuliano vince la seconda edizione di I Love GAI
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

"Penalty" del crotonese Aldo Iuliano vince la seconda edizione di I Love GAI

È Penalty di Aldo Iuliano il vincitore della seconda edizione di I Love GAI, il concorso destinato ai Giovani Autori Italiani under 40 e nato da un’idea di SIAE in collaborazione con Lightbox.

Nei giorni della 74. Mostra del Cinema di Venezia, è stato decretato il cortometraggio vincitore tra i diciotto finalisti in concorso, annunciato dal regista Giuseppe Piccioni, giurato insieme con Francesco Bonsembiante e Géraldine Gomez, alla Compagnia della Vela dell’Isola di San Giorgio Maggiore per “l'originalità con cui viene trattato un tema di drammatica attualità, con un impianto narrativo solido e sorprendente e con uno stile visivo asciutto e coinvolgente”.

Il film, già vincitore del “Golden Globe” per Miglior Cortometraggio conferito dalla stampa estera, racconta in quattordici minuti una partita di calcio in cui undici migranti mettono in gioco le proprie sorti.

Crotonese, classe 1980, Iuliano ha iniziato la sua carriera artistica come disegnatore di fumetti, per poi approdare al cinema girando ben 15 cortometraggi e ora sta lavorando al suo primo lungometraggio.

I love GAI intanto si prepara alla prossima edizione: a breve sul sito partiranno le candidature per l’edizione 2018. La prima selezione sarà valutata da Andrea Purgatori, sceneggiatore, giornalista e membro del Consiglio di Gestione di SIAE, Mara Sartore, direttore di Lightbox, e un terzo selezionatore che verrà svelato all’apertura del concorso.

Foto di Riccardo Grassetti

Related