PAROLA AL TEATRO: AUTORI E PUBBLICO DIALOGANO SULLA DRAMMATURGIA CONTEMPORANEA
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

PAROLA AL TEATRO: AUTORI E PUBBLICO DIALOGANO SULLA DRAMMATURGIA CONTEMPORANEA

Un nuovo appuntamento con la rassegna nata dalla collaborazione tra Biblioteche di Roma e Centro Nazionale Drammaturgia italiana contemporanea con l'obiettivo di far conoscere la drammaturgia italiana contemporanea attraverso il dialogo del pubblico con gli autori. Si chiama infatti Parola al Teatro, e ha in cartellone nove appuntamenti in tutto.

Cinque le biblioteche coinvolte fino ad aprile. Si è partiti dalla Goffredo Mameli al Pigneto - che ha visto protagonisti Una signora complessa di Liliana Paganini, lo spettacolo di Longoni L’amore migliora la vita, L’accompagno di papà di Roberto Marafante - per arrivare alla Guglielmo Marconi che ha ospitato “La paura comincia dai piedi” di Angela Villa e L’indecenza e la forma Pasolini nella stanza della tortura di Giuseppe Manfridi. 

Oggi, primo marzo, la rassegna si sposta alla Biblioteca Mandela (Appio San Giovanni): qui, alle 17,30, Maria Letizia Compatangelo presenta il suo nuovo lavoro, Come te, con Gianna Paola Scaffidi, Igor Mattei, Marina Magoni. La regia è di Donatella Brocco.

Si continua alla Mandela martedì 15 marzo con L’ultima notte di Francesco Puccio, martedì 22 marzo alla Biblioteca Villa Mercede con Benné porta bene di Lina Maria Ugolini, giovedì 7 aprile con Pasquino di Enrico Bernard al Bibliocaffè Letterario di via Ostiense e lunedì 11 aprile alla Biblioteca Leopardi Via Makkallè con Io sono Libera di Alessandro Trigona.

Related