OGGI TUTTA ITALIA è "NO ROGO", PER SALVARE I LIBRI E LE BIBLIOTECHE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

OGGI TUTTA ITALIA è "NO ROGO", PER SALVARE I LIBRI E LE BIBLIOTECHE

In una giornata simbolicamente importante, nata per ricordare il valore del libro, della lettura e della libertà che deriva dall’avere accesso alla cultura, nasce per iniziativa dell’Arci e con il sostegno di SIAE No Rogo. Era infatti il 10 maggio del 1933 quando nell’Opernplatz a Berlino i nazisti bruciarono i libri “contrari allo spirito tedesco”.

A 85 anni dal Bücherverbrennungen, l’Arci promuove diverse iniziative in tutta Italia, contro la censura e le dittature che hanno come oggetto la limitazione dell’espressione autoriale, oltre che per sottolineare l’importanza delle biblioteche, che consentono l’accesso al prestito e alla consultazione di testi e giornali.

Sono organizzate in piazza letture collettive, presentazioni di libri dibattiti e animazioni (qui l’elenco delle iniziative).

Tra gli appuntamenti, quello alla libreria Quodlibet di Macerata: a partire dalle ore 16,30 ci sarà un’introduzione curata da Adrian Bravi, bibliotecario dell’università di Macerata e scrittore, che parlerà dell’importanza delle biblioteche pubbliche per avvicinare i cittadini alla lettura. A seguire una lectio d’autore di Mauro Orletti, giovane scrittore bolognese. Infine, studenti, bibliotecari, professori, cittadini e bambini saranno invitati a fare una lettura pubblica del libro che vorrebbero “salvare” dall’oblio, un po' come gli esuli di Fahreneit 451, il celebre romanzo di Ray Bradbury, che memorizzano ciascuno un libro per trasmetterlo alle generazioni che verranno.

Related