OGGI SORDI AVREBBE COMPIUTO 96 ANNI: SERATA TRA CINEMA E SOLIDARIETÀ ALL'AUDITORIUM PER RICORDARLO
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

OGGI SORDI AVREBBE COMPIUTO 96 ANNI: SERATA TRA CINEMA E SOLIDARIETÀ ALL'AUDITORIUM PER RICORDARLO

Oggi Alberto Sordi avrebbe compiuto 96 anni e, come accade da 11 anni, la Fondazione Alberto Sordi lo festeggia attraverso ricordi e testimonianze con il tradizionale appuntamento all'insegna di musica e cinema: alle 19 la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica di Roma ospita una serata condotta da Fabrizio Frizzi, nel corso della quale solidarietà e spettacolo si coniugheranno nel nome dell’indimenticato attore.

Da un lato quindi la consegna del Premio Alberto Sordi, assegnato a personaggi del mondo dello spettacolo che si sono spesi nel sociale: Serena Autieri per il sostegno a favore del FAI Fondo Ambiente Italiano; Pippo Baudo, testimonial e sostegno alla Comunità di San Patrignano; Giorgio Panariello, per il suo sostegno alla campagna per la sicurezza stradale e Catherine Spaak, per il supporto a campagne di prevenzione della violenza sulle donne. Sarà premiata anche Maria Assunta Civitella fondatrice della casa famiglia “Altro sentiero”.

Dall’altro, il ricordo del grande Alberto nazionale, che sarà raccontato sia dai premiati con omaggi live, sia da rari contributi video dedicati a uno degli artisti più amati di tutti i tempi. Una curiosità: il grande attore, vera e propria icona del cinema italiano, era associato anche presso la sezione di musica di SIAE a seguito di un esame di ingresso sostenuto suonando il mandolino.

“È bello occuparsi di chi sta male – diceva - ma noi possiamo fare un grande lavoro ancora prima che le persone si ammalino. E possiamo alleviare le loro condizioni di disagio”. Quest'anno il ricavato della serata sarà destinato a due importanti progetti di ricerca: Alzheimer - diagnosi precoce per una cura più efficace e Keep walking stimolazione cerebrale per il recupero motorio post-ictus, condotti dai Dipartimenti di Neurologia e Ortopedia della Università Campus Bio-Medico di Roma, di cui la Fondazione è ente sostenitore. L’evento ha anche lo scopo di far conoscere e sostenere le iniziative per gli anziani fragili che la Fondazione porta avanti secondo il desiderio del grande artista di cui porta il nome.

Related