Oggi Lucio Battisti avrebbe festeggiato i suoi 77 anni
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Oggi Lucio Battisti avrebbe festeggiato i suoi 77 anni

Il 5 marzo 1943 a Poggio Bustone, in provincia di Rieti, nasceva Lucio Battisti. Il suo primo 45 giri, Per una lira, risale al 1966. Da allora il giovane musicista dai capelli ricci ha cominciato a rivoluzionare la canzone italiana, procedendo a una originale sintesi tra l’amata musica angloamericana e la vena melodica italiana. Un anno prima aveva preso vita il binomio con Giulio Rapetti Mogol, che avrebbe segnato per sempre la musica italiana. Quando nel 1969 pubblica il primo 33 giri, il suo nome è una realtà ormai ben nota al pubblico, e il disco, intitolato semplicemente Lucio Battisti fa il punto della sua attività di artista e di autore fino a quel momento.

Battisti ha mantenuto sempre alto il livello della propria creatività, riuscendo a conservare intatta la voglia di non adagiarsi sui successi ottenuti, cercando sempre di rinnovarsi, di tentare nuove strade, di avventurarsi in nuovi territori artistici, anche a costo di scontrarsi con i gusti del pubblico.

La popolarità delle sue canzoni ha resistito al passare del tempo non soltanto per la fedeltà dei suoi ammiratori della prima e seconda ora, ma soprattutto grazie alla modernità della sua scrittura musicale, che è riuscita ad intercettare anche il gusto di musicisti diversi tra loro.

Dotato di spirito autocritico perfino eccessivo, era un perfezionista e nello stesso tempo un innovatore che non voleva mai ripetersi e che non aveva paura di prendersi dei rischi musicali. Battisti è stato anche una figura schiva e riservata: durante la sua carriera è apparso sporadicamente in pubblico e si è prestato alla stampa con sempre minor frequenza fino a quando ha deciso di ritirarsi completamente dalla scena, non apparendo più neanche nelle copertine dei suoi album.

Related