PREMIO ANDREA PARODI, DA OGGI IN GARA LA WORLD MUSIC CHE PARLA TUTTE LE LINGUE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

PREMIO ANDREA PARODI, DA OGGI IN GARA LA WORLD MUSIC CHE PARLA TUTTE LE LINGUE

Lingue di tutto il mondo si mescolano nelle dieci canzoni arrivate in finale al Premio Andrea Parodi 2017 che si terrà a Cagliari da domani, 12 ottobre, a sabato 14 al Teatro Auditorium Comunale, con un’anteprima oggi al Jazzino. Unico concorso italiano dedicato alla world music, da dieci anni il Premio si occupa di valorizzare e promuovere questo genere musicale in omaggio ad un suo protagonista, Andrea Parodi, artista passato dal pop d'autore con i Tazenda a un percorso solistico di grande valore e rielaborazione delle radici.

Questi i finalisti e i rispettivi brani: Aksak Project con “Agouamala” (in sabir), Davide Campisi con “Piglialu” (in siciliano), Entu con “Haba” (in hemşince e turco), Daniella Firpo con “Destino” (in portoghese), Musaica con “Inferno V”, (in calabrese), Frida Neri con “Aida” (in italiano), Daniela Pes con “Ca Milla Dia Dì” (in gallurese), Rebis con “Cercami nel mare ابحثي عني في البحر” (in arabo), Il Santo con “Magarìa” (in calabrese), Giuditta Scorcelletti con “Se tu sapessi...” (in italiano e toscano).

La manifestazione, sostenuta da SIAE, si avvale della direzione artistica di Elena Ledda. Il premio consiste in una somma in denaro erogata a copertura di tutti i costi di master class, corsi o eventuale acquisto o noleggio di strumenti musicali per un importo massimo di 2.500 euro e la realizzazione del videoclip del brano in concorso. Il vincitore avrà anche l’opportunità di esibirsi alle edizioni 2017 del Premio Andrea Parodi, dell`”European jazz expo” in Sardegna, di Folkest in Friuli, del Negro Festival di Pertosa (SA).

Related