NO SECONDARY TICKETING: SIAE DEPOSITA QUERELA AL TRIBUNALE DI MILANO
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

NO SECONDARY TICKETING: SIAE DEPOSITA QUERELA AL TRIBUNALE DI MILANO

Continua la lotta della Società Italiana degli Autori ed Editori in merito al secondary ticketing. Dato che il fenomeno, nonostante le azioni già intraprese e la pronuncia del Tribunale Civile di Roma, prosegue inarrestabile, SIAE comunica di aver depositato oggi alla Procura della Repubblica del Tribunale di Milano un atto di denuncia-querela.

Nella denuncia, SIAE evidenzia la gravità dei fatti recentemente emersi a proposito delle attività di secondary ticketing e chiede che venga valutata la sussistenza di eventuali fattispecie di reato, in particolare con riferimento al reato di truffa, per di più aggravata in quanto posta in essere a danno di SIAE, un ente pubblico economico a base associativa che si occupa delle attività di intermediazione per la tutela del diritto d’autore.

SIAE chiede anche il sequestro preventivo delle somme che dovessero risultare ottenute illecitamente e comunque dei beni per un valore corrispondente all’illecito profitto conseguito in danno di SIAE, con ogni altra misura cautelare o sanzione applicabile per legge.

Related