A Milano una tavola rotonda sul diritto d’autore delle battute comiche nell’era dei social network
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

A Milano una tavola rotonda sul diritto d’autore delle battute comiche nell’era dei social network

Si svolgerà domani alla Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano la tavola rotonda “La comicità dei copioni. Copyright, linguaggi e normative nell’editoria, in tv e sul web” per riflettere sul diritto d'autore delle battute comiche.

E’ sempre più facile far circolare battute comiche, soprattutto tramite i social network. Si aggrava così il problema già annoso della proprietà ideativa e dei conseguenti diritti degli autori comici. Una battuta è spesso il risultato di una combinatoria, un guizzo geniale fra gli elementi del mondo e la loro formulazione linguistica e semiotica, e non è affatto escluso che venga in mente a più di una persona nello stesso tempo.

E’ molto difficile, del resto, sapere chi sia l'autore delle barzellette che ci tramandiamo. Per affrontare l’argomento, e le sue ricadute in termini autoriali, editoriali e più generalmente culturali, il festival dell'umorismo “Il senso del ridicolo” organizza domani l’incontro alla IULM di Milano in collaborazione con SIAE. Partecipano esperti e professionisti di diversi settori: Biagio Proietti, Consigliere di Gestione SIAE, Stefano Andreoli, fondatore del portale Spinoza.it, Walter Fontana, sceneggiatore, autore e attore, Pietro Galeotti, direttore della rivista satirica Linus, Roberta Maggio, social media manager di Palazzo Chigi,  Rocco Tanica, tastierista del gruppo musicale Elio e le Storie Tese. Modera Stefano Bartezzaghi, giornalista e docente universitario.

Related