Milano, in aumento i fondi per lo spettacolo
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Milano, in aumento i fondi per lo spettacolo

Il Comune di Milano aumenta gli stanziamenti per lo spettacolo e cambia le regole per la ripartizione dei fondi. Se nel 2015 era stato di 17,6 milioni, quest’anno il finanziamento complessivo supera i 18 milioni di euro, diventando così la voce più rilevante della spesa corrente. I fondi saranno ripartiti in sette categorie. La somma più consistente, pari al 73% del totale, è destinata alle istituzioni dove il Comune è coinvolto direttamente: Scala, Piccolo Teatro, Fondazione Cineteca, Pomeriggi Musicali, Orchestra Verdi e Festival MiTo. Seguono le convenzioni teatrali, a cui andranno più di due milioni di euro. In questo caso, saranno ammessi tramite bando solo i soggetti con una sede, suddivisi in tre fasce (grandi, medi e piccoli) in base a parametri quantitativi e qualitativi. Le compagnie senza sede, le formazioni musicali e i festival possono concorrere nel “comparto arti performative e multidisciplinari”, categoria alla quale è destinato oltre un milione di euro. Per il “comparto cinema e audiovisivi” il contributo, destinato a sostenere in maniera più corposa festival e rassegne, passa da 431.000 euro del 2015 a 543.734 del 2016. Il restante 5% dei fondi sarà suddiviso tra le categorie “contributi continuativi”, “contributi occasionali” e “contributi startup”. 

Related