Mediterri-amo arriva a Firenze per raccontare le storie del nostro mare
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Mediterri-amo arriva a Firenze per raccontare le storie del nostro mare

Per raccontare le storie del nostro mare, per raccoglierne le voci e le immagini, per riscoprirlo come luogo privilegiato di nostalgia, Maurizio Scaparro ha lanciato Mediterri-amo, una rassegna itinerante che, partita da Roma, toccherà anche Firenze, per arrivare infine a Venezia. L’obiettivo è tentare, insieme ad artisti, studiosi, scrittori, filosofi di recuperare l’immagine di quella mitica età dell’oro in cui il nostro mare era il centro del mondo, crocevia di culture, di lingue e di conoscenze.

Dopo l’apertura il 27 settembre alla Casa del Cinema di Roma, con una giornata di studio e incontri aperta alle giovani generazioni con laboratori, letture, proiezioni e racconti, Mediterri-amo si sposta a Firenze, oggi e domani, con una due giorni di eventi e spettacoli al Teatro della Pergola.  

Oggi pomeriggio, alle ore 17, si parlerà di “Giorgio La Pira e i dialoghi del Mediterraneo” e sarà proiettato il documentario “Giorgio La Pira, La fantasia al potere” di Giovanni Minoli. Domani è in programma invece una serata di musica e parole con Eugenio Bennato, Stefano Fresi, Lino Guanciale, Enzo Moscato, Orchestra Almar’à,  Orchestra di Piazza Vittorio, Alessandro Preziosi, Claudio Romano, Pasquale Scialò, Peppe Servillo, Solis String Quartet, diretta da Ferdinando Ceriani (parte dell’incasso sarà devoluto al progetto “Educate a child” dell’UNHCR). 

Related