maxxi: consegnati i diplomi ai 12 alunni del I anno della scuola di sceneggiatura "leo benvenuti"
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

maxxi: consegnati i diplomi ai 12 alunni del I anno della scuola di sceneggiatura "leo benvenuti"

Si è svolta oggi al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo la cerimonia di consegna degli attestati alle allieve e agli allievi del primo anno della scuola di sceneggiatura “Leo Benvenuti” voluta dall’Associazione Nazionale Autori Cinematografici.

I ragazzi, che quest’anno hanno realizzato le sceneggiature di tre lungometraggi e di una fiction, sono Isabella Delle Monache, Laura De Luca, Elisa Galiè, Agnese Navoni, Helma Nocera, Maristella Bonomo, Simone Sarnataro, Delio Colangelo, Riccardo Pesare, Federico Sagheddu, Michele Scarpelli e Michele Stefanile.

È stato un piacere vedere tanti ragazzi impegnati a imparare un mestiere nobile e importante di cui il cinema italiano ha sempre più bisogno: lo sceneggiatore. Ho ascoltato i loro pitch e le loro sceneggiature sono fantastiche. Sono sicura diventeranno film”, ha dichiarato la Sottosegretaria ai Beni culturali, Anna Laura Orrico. “Questa scuola è un ottimo esempio: gratuita e aperta a tutti gli studenti di ogni età e di ogni provenienza, proprio come avrebbe voluto Leo Benvenuti. Rinnovo la soddisfazione del Ministero nell'aver sostenuto questo progetto e faccio tanti auguri ai 12 studenti che oggi ricevono un attestato per la loro bravura e per la loro carriera. Invidio chi ha la capacita di saper osservare la realtà oltre le apparenze e trasformarla in emozioni, un talento che può maturare e trasformarsi in un dono da condividere con gli altri”.

Il Presidente Francesco Ranieri Martinotti ha sottolineato che “Leo Benvenuti e Piero De Bernardi erano una delle due importanti coppie della sceneggiatura italiana, l’altra era Age & Scarpelli. Tutti negli anni Novanta si sono impegnati con la SIAE nella battaglia per l’equo compenso, e loro – con Ettore Scola, Suso Cecchi D’Amico ed Emidio Greco – riuscirono a portare quel meccanismo h in Francia esisteva da sempre per cui anche gli autori di cinema potevano avere proventi dal loro lavoro proiettato sulle televisioni. Sulla base di queste idee abbiamo continuato lo spirito di questi grandi sceneggiatori con la nostra scuola intitolata a Benvenuti, i cui mecenati sono il Mibact, la SIAE e APA”.

Il direttore della scuola, Umberto Marino, ha spiegato che “i ragazzi sono stati divisi in 4 gruppi da 3 e i docenti si sono occupati di loro sia nei giorni di formazione che nei miglioramenti possibili al di là delle ore di studio previste. Abbiamo prodotto tre storie da lungometraggio e una serie, seguendo le richieste dei ragazzi e cercando di indirizzarli in un mercato possibile. I nostri mecenati istituzionali sono stati Ministero e SIAE, ora passiamo ai produttori che ci hanno già chiesto con curiosità i materiali.

Fanno parte del comitato scientifico Pupi Avati, Mariangela Barbanente, Daniele Costantini, Salvatore De Mola, Valentina Ferlan, Nicola Guaglianone, Giancarlo Leone, Gabriele Mainetti, Giuliano Montaldo e Carlo Verdone, che ha mandato una clip di saluto ricordando l’importanza degli sceneggiatori per la rinascita del cinema italiano.

Related