LUNEDÌ 21 GIUGNO TORNA LA FESTA DELLA MUSICA
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

LUNEDÌ 21 GIUGNO TORNA LA FESTA DELLA MUSICA

575 città coinvolte, luoghi informali e istituzionali, la musica di 26.000 artisti: professionisti, appassionati, strimpellatori, proprio come lo stile della festa. 670 le realtà associative partecipanti, 230 le proloco per un totale di 5.500 concerti.

La festa della musica non si è mai fermata, dopo una edizione dai balconi e in piena sicurezza la festa torna nelle strade e nelle piazze di tutta Italia sempre nel rispetto delle regole previste.

Un omaggio particolare e di altissimo livello dedicato al periodo che abbiamo attraversato quello proposto dalla AIPFM in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, l’Italian Blues Union, la Regione Sicilia e il Parco di Selinunte.

Venti brani blues inediti, uno per regione che raccontano in maniera nuova questi mesi.

I brani, oltre ad essere disponibili sul sito www.20storieinmusicapernondimenticare.it, saranno protagonisti di uno speciale “aspettando la festa della musica” domenica 20 nella spettacolare cornice del parco archeologico di Selinunte.

Altri gli appuntamenti della domenica, come la festa delle scuole di musica di Roma nel parco del Mic di S. Croce in Gerusalemme e i bersaglieri lungo le strade della capitale.

Anche Parma Capitale della Cultura protagonista grazie alla rassegna “Fatti di musica” organizzata dal Mei da oggi a domenica.

Da lunedì l’esplosione della festa che vedrà come momento centrale il concerto gratuito con il testimonial dell’edizione 2021 Edoardo Bennato: l’appuntamento è per le ore 21:45 al Castello Sforzesco di Milano nell’ambito dell’Estatesforzesca.

Intorno tante le “note particolari” dal concerto a Carbonia all’interno del museo del carbone al Juke box umano all’Istituto Centrale per i Beni sonori e audiovisivi, al concerto al centro vaccinale di Tor Vergata, l’edicolacustica, i bambini di salvamamme e le Scuderie del Quirinale, i Rolli di Genova, le bibliocabine e i grandi teatri italiani.

A chiudere la giornata il battello che viaggia sul Tevere con l’Abel & Friends, il gruppo del calciatore Abel Balbo a venti anni dallo scudetto della Roma, accompagnato dai trombettieri dei bersaglieri che suoneranno i vari inni della squadra nel tempo. Tutte le “noti particolari” e l’elenco completo dei concerti è disponibile. Su www.festadellamusica.beniculturali.it, su https://cultura.gov.it/evento/festadellamusica2021 sono presenti gli eventi organizzati nei luoghi della cultura del Mic.

“La Festa della Musica è un altro passo verso la ripartenza del Paese nel segno della cultura” – ha dichiarato il Ministro della Cultura, Dario Franceschini – “un ulteriore segnale importante verso il ritorno alla normalità. La pandemia ci ha fatto comprendere quanto lo spettacolo e la cultura siano importanti per le nostre vite e per l’identità stessa del paese. Le città italiane, senza teatro, cinema, musei e musica, hanno perso in questi lunghi mesi quella gioia che ora la Festa della Musica ci aiuta a ritrovare”.

Related