#leparolevalgono: treccani lancia la campagna per salvare i vocaboli italiani dall'oblio
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

#leparolevalgono: treccani lancia la campagna per salvare i vocaboli italiani dall'oblio

Sono le parole che si scelgono per descrivere quello che vediamo, sentiamo, mangiamo, leggiamo a dare al vissuto una forma che dura nel tempo. Impegnàti a conoscere e mandare a memoria un neologismo al giorno per non rimanere tagliati fuori dalle conversazioni social rischiamo di perdere per strada il nostro bagaglio lessicale. Un patrimonio da oltre 250 mila parole, che ci dà l’opportunità di descrivere con estrema precisione qualsiasi cosa ci passi per la testa.

Cosa sarebbe la musica italiana senza il lavoro dei parolieri, quelli che della scelta del vocabolo hanno fatto un mestiere, e che decretano il successo di un brano con il lemma giusto?

È Treccani, l’Istituto della Enciclopedia Italiana, a farsi portavoce della necessità di rivalutare le parole, e lancia la campagna #leparolevalgono, con un minisito dedicato nel quale trovano posto sia le parole scelte da personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport (Vasco Rossi ha scelto “spericolata”, Luciana Littizzetto “resilienza”, Papa Francesco “misericordia” e Francesco Totti “famiglia”) che le parole preferite dagli utenti del sito. Curioso anche vedere quali sono le parole più cercate della settimana: compaiono termini come truppe cammellate e salsiccia.

La campagna è supportata anche da due video. In uno, un ragazzo declama dichiarazioni ispirate ai versi leopardiani per riconquistare la sua fidanzata; nell’altro, la giovane attrice Angela Curri (nella foto) parte definendo “carino, carinissimo” una veduta di Matera, un cane, un ragazzo. Per poi redimersi e tornare ad aggettivi più specifici e congrui, quali “emozionante, sconvolgente, magnifico, fantastico”.

Come incrementare il nostro personale dizionario? I metodi sono sempre gli stessi: leggere molto, imparare una nuova parola al giorno e aprire - anche a caso - un vocabolario cartaceo, che ha un valore aggiunto rispetto a quello on line: invoglia a leggere anche le parole precedenti e successive a quelle di cui eravamo in cerca.

Related