Lavori in corto 2016, al via le iscrizioni
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Lavori in corto 2016, al via le iscrizioni

Sono aperte fino al 30 settembre le iscrizioni alla quinta edizione del bando del concorso cinematografico nazionale Lavori in corto 2016, rivolto a giovani registi interessati al tema della libertà e del carcere. L’obiettivo è accendere la riflessione, attraverso le immagini in movimento, sui diritti e le condizioni di vita in carcere raccontando storie ed esperienze di segregazione, inclusione e reclusione sociale. Lavori in corto è un concorso di cortometraggi e documentari a tematica sociale rivolto a giovani autori under35 organizzato dall’Associazione Museo Nazionale del Cinema e dall’Associazione Riccardo Braghin.

Oltre il muro è il sottotitolo scelto per questa edizione: in un mondo di frontiere sempre più invalicabili, di barriere sempre più alte che dividono il dentro dal fuori, Lavori in corto sceglie di interrogarsi sul vero significato della libertà, uno dei diritti fondamentali dell'individuo, invitando i giovani filmmakers a ragionare su un tema di ampio afflato, confrontabile con altri momenti storici e contesti sociali, non solo nazionali.

A Lavori in corto possono partecipare autori che non abbiano compiuto 35 anni alla data della scadenza del bando con opere di finzione o documentarie di massimo 30 minuti realizzate dopo il primo gennaio 2012; gli over 35 e i film sopra i 30 minuti potranno partecipare nella sezione Fuori Concorso. I lavori selezionati saranno presentati al pubblico a novembre presso gli spazi della rete delle Case del Quartiere e al Cinema Massimo di Torino per la premiazione finale in programma lunedì 7 novembre.

Il bando completo è sul sito di Lavori in corto.

Related