LA SCENA INDIPENDENTE ED EMERGENTE ITALIANA DAL VIVO A SANREMO
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

LA SCENA INDIPENDENTE ED EMERGENTE ITALIANA DAL VIVO A SANREMO

Il Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti, la più importante kermesse della scena musicale indipendente ed emergente italiana, torna nuovamente a Sanremo in occasione del Festival per celebrare i suoi 25 anni che festeggerà in occasione della prossima edizione dal 2 al 4 ottobre 2020 a Faenza. Dal 4 all’8 febbraio ci saranno appuntamenti quotidiani live in Piazza Bresca dalle ore 18. Mercoledi 5 febbraio inoltre è in programma uno stage alla Birreria Mamely di Via Gioberti. La venue di Piazza Bresca ospiterà anche i premi a Pinguini Tattici Nucleari, Marco Sentieri, WakeUpCall e altri riconoscimenti del circuito del MEI.

Il Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti dopo le presenze degli scorsi anni con riconoscimenti ad artisti come Lo Stato Sociale, The Zen Circus, Giuseppe Anastasi e tantissimi altri, prosegue nel suo percorso a favore di una presenza autonoma e distinta, ben chiara e precisa della filiera creativa musicale emergente italiana che merita maggiori spazi e risorse e più valorizzazione sui media, sui palchi e online.

Ecco il programma  dal 4 all’8 febbraio in Piazza Bresca con gli artisti selezionati tra le oltre 200 proposte pervenute al MEI. Si parte martedì 4 febbraio con le esibizioni dal vivo di Nicola Lotto, Cesare Isernia, Swingari. Si prosegue mercoledì 5 febbraio con le premiazioni: Targa MEI al Miglior Artista Indipendente al Festival di Sanremo 2020 ai Pinguini Tattici Nucleari, Premio Speciale MEI ai WakeUpCall per l’Omaggio a Domenico Modugno con la loro rivisitazione di Volare e  infine Targa MEI Giovani a Marco Sentieri per l’impegno sociale contro il bullismo a Sanremo Giovani 2020 e agli Eugenio in Via di Gioia, già premiati al MEI alcuni anni fa, per il loro impegno sui temi ambientali. Si terranno inoltre altre premiazioni come l’Euro Indie Music Chart, Indie Music Like ed il Premio Speciale MEI a Giulia Mei per essere stata la prima donna in Top Ten per il miglior album d’esordio votato dal Forum del Giornalismo Musicale, che ogni anno riunisce al MEI oltre 100 giornalisti e che ha visto vincere per i migliori album del 2019 Vinicio Capossela e Fulminacci tra gli esordienti. Si esibiranno dal vivo in questa straordinaria  giornata i Fiori di Cadillac, VXA e Christian G.

Si prosegue giovedì 6 febbraio con le esibizioni dal vivo di Madda, Limbrunire e Vettori mentre venerdì 7 febbraio tocca ai Comets, Eleonora Toscani, Elena Sanchi e sabato 8 febbraio sul palco saliranno Silvia Oddi, Simon Dietzsche e The LondonPride. Durante i cinque giorni passeranno tanti artisti indipendenti ed emergenti per un saluto sul Palco del MEI. Infine, una giuria selezionerà la migliore esibizione live per farla partecipare al MEI25 dal 2 al 4 ottobre a Faenza.

Durante il MEI DAYS al Festival di Sanremo 70 saranno presentati i punti degli Stati Generali della Musica Emergente realizzati da AudioCoop, Aia – Associazione Italiana Artisti, Rete dei Festival, It – Folk, Anat e Asmea, Cafim, Silb, Premio dei Premi, Forum del Giornalismo Musicale insieme a LazioSound, Rock Targato Italia, Disco Days,  Calabria Sona e Giovani Talenti della Terra di Romagna con il supporto dell’Osservatorio Giovani dell’Universita’ Federico II di Napoli  e il patrocinio dell’Agenzia Nazionale Giovani, che hanno coinvolto oltre 600 operatori della scena musicale indipendente italiana e sintetizzato in 13 punti gli interventi da realizzarsi a favore dei giovani musicisti emergenti, presentati al Mibact, Ministero Giovani e Sport, Presidenza del Senato, Presidente Commissione Cultura del Senato, Rai, SIAE, Nuovo Imaie e ad altri soggetti istituzionali, riscuotendo grande interesse e puntando a realizzarne i punti per il rinnovamento della musica del nostro Paese. Tra questi, il primo risultato di rilievo è certamente stato quello che ha riconosciuto i videoclip come opera d’arte ottenendo il tax credit grazie al Decreto del Ministro per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo Dario Franceschini.

Related