Inizia domani il festival Universo Assisi con il concerto di Mogol
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Inizia domani il festival Universo Assisi con il concerto di Mogol

Prenderà il via domani Universo Assisi 2019 per proseguire fino al 28 luglio. Il festival multidisciplinare, giunto alla terza edizione, propone nove giorni da vivere intensamente tra cultura, musica, arte, architettura, danza e teatro.

Quest'anno, per la prima volta, verrà utilizzato come scenario per alcuni eventi uno dei luoghi più iconici di Assisi, che ospiterà i due concerti di apertura e chiusura: il sagrato della Basilica Superiore di San Francesco.  Domani sera sarà il palcoscenico di “Emozioni”, con la partecipazione straordinaria di Mogol che ripercorrerà la storia dello straordinario sodalizio con Lucio Battisti, mentre il 28 luglio accoglierà “Kronomania”, spettacolo che unisce la musica storica dei Micrologus, tra i primi a contribuire alla riscoperta della musica medievale con l'impatto coinvolgente di jazz e rock, insieme all'eclettismo contemporaneo e sopra le righe del sassofonista e compositore italiano Daniele Sepe.

Altra novità assoluta per Universo Assisi sarà la performance in alta quota dei Subsonica il 24 luglio dedicata all'universo green dal titolo “Walk for the planet”, una passeggiata naturalistica attraverso il sentiero che conduce dall'Eremo delle Carceri al Monte Subasio nella località Stazzi.

Con un ricchissimo programma, nel corso di Universo Assisi la città si propone come polo culturale per ospitare iniziative di rilievo aperte alla sperimentazione, ospiti eccezionali, eventi multidisciplinari, concerti, laboratori per bambini e tour alla scoperta di Assisi undergound.

Al centro di tutte le iniziative, ci saranno due temi: l’ambiente e la solidarietà. Quest’anno ricorre il quarantesimo anniversario della proclamazione di San Francesco patrono dell’ecologia e una manifestazione come Universo Assisi abbraccia convintamente la sua visione e l’attenzione verso la natura anche accogliendo spettacoli allestiti nel rispetto delle norme sulle emissioni, con ottimizzazioni energetiche, limitando al massimo l’utilizzo di plastica e materiali inquinanti. A conferma del filo conduttore “green” che lega gli appuntamenti del festival, è prevista la presenza martedì 23, alle 19, del ministro dell’ambiente Sergio Costa.  

Questa caratterizzazione di Universo Assisi all’insegna dell’ecologia culturale e quindi della sostenibilità va di pari passo con il tema della solidarietà.  Il festival, infatti, darà voce e forza alla Missione Diocesana, promossa e gestita dalle famiglie francescane, che porta avanti un progetto che coinvolge la Diocesi di Assisi, Nocera e Gualdo Tadino e quella africana del Togo Kpalimè per la ristrutturazione del centro socio-assistenziale “Madre Agnese”.  L’obiettivo non è solo sostenere l’assistenza di bambini disabili e promuovere la loro scolarizzazione, ma soprattutto avviare una ristrutturazione che possa rendere autonome le strutture a livello energetico e dotare i presidi di apparecchi elettromedicali moderni.

Per il programma completo www.universoassisi.it

 

Related