INCONTRI DI FOTOGRAFIA: AL MACRO ALESSANDRO CALABRESE E THE COOL COUPLE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

INCONTRI DI FOTOGRAFIA: AL MACRO ALESSANDRO CALABRESE E THE COOL COUPLE

Un incontro per discutere di creatività e tutela delle opere e del linguaggio fotografico negli anni delle nuove tecnologie e del mondo connesso organizzato da Graziadei Studio Legale, in collaborazione con la XV edizione di FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma.

L'appuntamento è per mercoledì 14 dicembre alle ore 17:30 presso il MACRO - Museo d'Arte Contemporanea di Roma, in cui Alessandro Calabrese e The Cool Couple presenteranno al pubblico i loro lavori in conversazione con Valentina Tanni (critica, curatrice, giornalista e autrice di numerose monografie sul tema), Francesco Graziadei (avvocato, partner di Graziadei Studio Legale) e Pietro Bernardo (Direttore della Sezione OLAF - Opere Letterarie ed Arti Figurative della SIAE), con l'introduzione di Costantino D'Orazio (curatore del MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma).
 
Il progetto di Alessandro Calabrese è liberamente ispirato al romanzo Infinte Jest di David Foster Wallace e dalla prima stesura di questo prende il titolo A Failed Entertainment. (A Failed Entertainment era il titolo scelto in una prima stesura) e mette in relazione il concetto di autorialità nella produzione di fotografie con la sua controparte, ossia la proliferazione su larga scala di materiale visivo disponibile in rete. Nell'opera di Calabrese le immagini scattate dall'autore diventano il punto di partenza per una ricerca di immagini simili su Google, alle quali gli originali vengono poi integrati e sovrapposti in un gioco di rimandi tra l'unicità dell'opera creata e la sua infinità riproducibilità.

Il nuovo lavoro di The Cool Couple ruota attorno alla distribuzione in download gratuito di una riproduzione dell'opera Cossack Boots, Arta Terme #001, 2013, facente parte dell'esposizione Approximation to the West. Nella versione gratuita tuttavia l'immagine è priva di una parte, acquistabile separatamente per completare l'opera, ispirandosi a una nuova forma di economia basata sulla combinazione tra carte di credito, connessione, lealtà, democratizzazione e felicità.
 
 

Related