IL TURISMO è VIVO: RENZI ANNUNCIA 1 MILIARDO PER I BENI CULTURALI
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

IL TURISMO è VIVO: RENZI ANNUNCIA 1 MILIARDO PER I BENI CULTURALI

Dagli “Stati generali del turismo – Italia Paese per viaggiatori", che si sono appena conclusi presso il Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa, sono emersi dati positivi circa il turismo internazionale in Italia: + 3,2% per gli arrivi internazionali e + 4,7% di spesa turistica. Presenti il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che ha chiuso i lavori, e il Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, che li ha inaugurati. 

Il Premier ha annunciato una nuova attenzione del governo ai beni culturali, ai quali sarà destinato un miliardo di euro. "La bellezza c’è ma bisogna raccontarla", ha detto Renzi, sottolineando l’importanza di rafforzare la comunicazione dando risalto attraverso una sorta di storytelling alle meraviglie del nostro Paese. “Io ritengo che sulla partita del turismo si giochi un elemento di cultura politica e di orgoglio nazionale. Vinceremo la sfida del turismo passando da 50 a 55 milioni – ha aggiunto – poi andremo a 60 milioni e poi i numeri cresceranno, ma solo se riusciremo a raccontare agli italiani che turismo non è solo business, non è solo industria, è qualcosa di più: è un modo per tornare a essere innamorati di un Paese famoso nel mondo per la propria storia. Io voglio fare un racconto del Paese per quello che è, che è molto meglio di quanto è stato descritto fino a oggi”.

Prima di raggiungere Pietrarsa, il Premier ha fatto tappa al Museo di Capodimonte accompagnato dal direttore del museo, Sylvain Bellenger, e dal Ministro che ha annunciato la riutilizzazione dei 17 edifici pubblici presenti nel Parco della Reggia di Capodimonte per attività formative. «Capodimonte è un Museo con enormi potenzialità - ha detto Franceschini - ma è isolato dalla città ed ha pochi visitatori, lo collegheremo meglio alla città». 

Alla conclusione degli Stati Generali del Turismo a Pietrarsa, il Ministro ha anche annunciato il sistema Musei Italiani: “Stiamo lavorando nel settore dei musei. Tra i musei italiani - su 420 luoghi della cultura - solo quattro avevano un ristorante. Oggi in un museo puoi vivere una esperienza. Bisogna modernizzare il sistema museale: dovremmo avere in tutti i grandi musei italiani le eccellenze della cucina italiana, avere la cucina legata alla identità di quel luogo. E poi dovremmo superare un altro tabù: abbiamo l’eccellenza moda e per renderla competitiva nel mondo possiamo offrire cornici straordinarie”.

Related