Il teatro tra memoria e realtà: oggi e domani al Centro Teatrale Santacristina
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Il teatro tra memoria e realtà: oggi e domani al Centro Teatrale Santacristina

Parte oggi “Il filo del presente: il teatro tra memoria e realtà”, la due giorni di incontri a cura di Giovanni Agosti e Oliviero Ponte di Pino, che si svolge nell’ambito della Scuola d’estate del Centro Teatrale Santacristina di Gubbio. La scelta artistica dell’edizione 2019, sostenuta da SIAE, pone  al centro l’eredità del fondatore Maestro Luca Ronconi, declinandola sia sul versante della formazione, sia su quello della riflessione critica.

Riprendendo la fortunata formula adottata nelle precedenti edizioni, le due giornate offrono un’occasione di confronto e analisi attraverso la testimonianza di artisti e approfondimenti storici e critici, a partire da due temi centrali di riflessione. La prima parola chiave è la memoria, a cominciare dall’archivio di Ronconi: un approfondimento che chiama il valore e l’importanza degli archivi dello spettacolo dal vivo come strumento per riappropriarsi delle proprie radici e utilizzarle per la costruzione di un nuovo futuro, ma anche sulla riproducibilità dello spettacolo dal vivo. Il secondo tema è invece quello della realtà, ovvero le diverse articolazioni che sta assumendo oggi il rapporto tra la scena e il reale: una relazione che Ronconi ha esplorato con intuizioni geniali e anticipatrici.

Nel corso dell’evento, diversi relatori, tra registi, drammaturghi, attori, studiosi e responsabili di alcuni importanti archivi in Italia e in Europa si confronteranno in vere e proprie tavole rotonde interrogandosi sulle modalità più efficaci per rendere un archivio vivo e sul teatro contemporaneo che parte dallo studio della realtà per divenire altro.

Le figure di riferimento di questa edizione della Scuola d'estate, che è iniziata lo scorso 15 luglio per proseguire fino al 14 agosto, saranno Massimo Popolizio e Carmelo Rifici. Popolizio guiderà un gruppo di allievi dell’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico in un percorso tra teatro, letteratura e scienza, a partire dai racconti de Il sistema periodico di Primo Levi. Carmelo Rifici, direttore artistico di LuganoInScena e a lungo assistente di Ronconi, ha scelto il Centro Teatrale Santacristina per la creazione dei nuovi spettacoli che andranno in scena al LAC di Luganonella stagione 2019-2020: Macbeth, le cose nascoste da William Shakespeare per la sua regia e LoZoo di vetro di Tennessee Williams per la regia di Leonardo Lidi.

Il programma completo è consultabile sui siti ufficiali del Centro Teatrale Santacristina e del Maestro Luca Ronconi

 

Related