IL PREMIO FRANCO SOLINAS SI TINGE DI ROSA. VINCE GRESSI, EX AEQUO PACE, DURANTE E GRIMALDI
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

IL PREMIO FRANCO SOLINAS SI TINGE DI ROSA. VINCE GRESSI, EX AEQUO PACE, DURANTE E GRIMALDI

Si è svolta oggi al Teatro Eliseo di Roma, l’edizione numero trentuno del Premio Franco Solinas per la Miglior Sceneggiatura sostenuto da SIAE. Hanno vinto giovani sceneggiatrici capaci di raccontare, dal drama al comedy, storie di donne dei nostri giorni: “Quattro giovani sceneggiatrici vincono i maggiori Premi di questa edizione con storie e protagoniste femminili molto diverse tra loro.  Il Cinema Italiano si arricchisce di sguardi e di talento, adesso cerchiamo registi e produttori”, dichiara Annamaria Granatello – presidente e direttore del Premio Solinas.

La giuria composta da Monica Zapelli, Francesco Bruni, Filippo Gravino e Sandro Petraglia ha assegnato il Premio a Flaminia Gressi autrice di Dove sono le lucciole, “per la capacità di raccontare una storia che ha segnato l’identità civile di questo paese con lo sguardo libero di una autrice di oggi, senza mai appoggiarsi al filtro delle ideologie, senza cadere nei facili ricatti della retorica e affidandosi solo, scena dopo scena, alla forza dei suoi personaggi”, come si legge nella motivazione.

La Giuria ha assegnato inoltre ex aequo la Borsa di Studio Claudia Sbarigia, per valorizzare il racconto di personaggi dell’universo femminile, a Giulia Camilla Pace per Il male minore e a Costanza Durante e Laura Grimaldi per Posso piangere cinque minuti?

Completano la rosa dei finalisti Nicoletta Senzacqua con Part of me, Milo Tissone con 616, Gabriele Gianni con Kolkalan – Il Container, LA MAZURKA SU ROMA di Cristiano Testa e Andrea Alberto Alfredo De Marinis con La Mazurka su Roma, Cristiano Brignola con L’estate in cui sono marcito. I giovani talenti hanno inoltre preso parte al Cantiere delle Storie, laboratorio di Alta Formazione e co-progettazione internazionale guidato dall’Università di Sassari e realizzato in collaborazione con l’Università di Cagliari, Roma Tor Vergata, CINEMED/Festival International du Cinéma Méditerranéen de Montpellier, il Festival del Cinema italiano di Madrid e il Comune di La Maddalena, che arricchisce così l'edizione 2017 del Premio.

Related