Il concerto del Primo Maggio, sul palco e dietro le quinte con SIAE
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Il concerto del Primo Maggio, sul palco e dietro le quinte con SIAE

Da anni SIAE è dalla parte del Primo Maggio. L’edizione 2018 però è stata speciale: siamo entrati nel tessuto della festa andando a incontrare tutti gli artisti che si sono esibiti sul palcoscenico nato per festeggiare ogni anno il diritto dei lavoratori.

Ci siamo fatti raccontare le loro storie, storie che si trasformano nelle canzoni che hanno fatto emozionare, ballare e divertire le migliaia di persone che – come ogni anno – hanno affollato piazza San Giovanni, quelle che ci accompagnano giorno dopo giorno.

Il diritto d’autore fa vivere chi ci fa sognare, dice lo slogan che abbiamo voluto quest’anno per festeggiare la giornata del Diritto d’Autore e il compleanno di SIAE, per questo è importante ricordare che il diritto d’autore è un diritto del lavoro.

In questo Primo Maggio un po’ diverso dal solito, la scaletta ha visto tanti giovani e tanta musica nuova: dopo l’intro dello Stato Sociale, e quindi del frontman Lodo Guenzi – anche conduttore del concertone con Ambra Angiolini – si sono susseguiti sul palco Indigo Face, Giorgio Baldari, Braschi, Esposito, Maria Antonietta, Frah Quintale, Wrongonyou, Achille Lauro, Mirkoeilcane, Nitro, Galeffi, Gemitaiz, Gazzelle, Willie Peyote.

L’esibizione dei tre finalisti del contest 1M Next  – La Municipàl, Erio e Zuin– si è conclusa con la consegna del Premio SIAE a La Municipàl, la band composta dai due fratelli Carmine e Isabella Tundo, accompagnato dal volo dei palloncini colorati che per noi rappresentano il diritto alla creatività.

Il concerto è continuato con Dardust, Canova, Zen Circus, Francesca Michielin, John De Leo e Skiantos, prima di uno stop per recuperare le energie.

La seconda parte è stata aperta dall’esibizione dei Ministri. A seguire Gianna Nannini, Ultimo, Sfera Ebbasta, Max Gazzè, Ermal Meta (nella foto), Carmen Consoli, Cosmo – che dopo il furto degli strumenti subito il 29 aprile ha potuto esibirsi anche grazie al sostegno di SIAE – Le Vibrazioni, Lo Stato Sociale, Calibro 35, fino all’atteso finale con Fatboy Slim.

Tutti sono passati a raccontarsi nell’area che SIAE aveva allestito nel backstage del palco. Ci siamo divertiti, emozionati, e qualcuno si è persino commosso nel corso delle interviste realizzate all’interno del nostro minivan, uno spazio colorato e aperto diventato punto di incontro tra la Società e gli autori: su Instagram trovate le immagini, le videointerviste su Facebook.

Al prossimo Primo Maggio!

(foto di Giovanni Culmone)

Related