Da domani ESCO (allo scoperto): a Palermo 15 giorni per il cinema italiano
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

Da domani ESCO (allo scoperto): a Palermo 15 giorni per il cinema italiano

Dal 23 agosto al 5 settembre, quindici giorni dedicati al cinema italiano al Complesso monumentale di S. Maria dello Spasimo di Palermo. È ESCO (allo scoperto), la rassegna estiva di cinema all’aperto dell’associazione culturale Sudtitles, giunta alla terza edizione. La manifestazione, realizzata grazie al sostegno di SIAE, è a ingresso libero alla cittadinanza fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Il focus della rassegna sarà il cinema italiano, dagli esordienti agli autori più noti, dal documentario al cinema di finzione, con un omaggio all’animazione: i cortometraggi del regista marchigiano Simone Massi saranno presentati ogni sera prima del lungometraggio previsto. "ESCO sta diventando nel corso degli anni una piccola rassegna molto attesa dal pubblico», dichiara Andrea Inzerillo, che con Giorgio Lisciandrello, Tatiana Lo Iacono e Simona Marino cura la manifestazione. «Lo prendiamo come segno di ascolto ma soprattutto come esigenza forte della città, di cui vogliamo farci eco, che trasforma il semplice gesto di vedere un film in costruzione di una comunità notturna animata, resistente e vitale".

Si parte martedì con Fraülein – Una fiaba d’inverno con Christian De Sica e Lucia Mascino, di Caterina Carone. Tra i film in proiezione anche Bella e perduta di Pietro Marcello, Louisiana di Roberto Minervini, Porno & Libertà di Carmine Amoroso, Gli uomini di questa città io non li conosco di Franco Maresco. Francesco Calogero sarà presente per presentare il suo Seconda primavera,

Tra i film protagonisti di questa edizione anche Non essere cattivo di Claudio Caligari, Fuocoammare di Gianfranco Rosi, Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino e Una stanza di casa mia di Daniele Gaglianone. E ancora: S Is for Stanley di Alex Infascelli, Animata resistenza di Francesco Montagner e Alberto Girotto, Louisiana (The Other Side) di Roberto Minervini, Banat - Il viaggio di Adriano Valerio e Fiore di Claudio Giovannesi.

La manifestazione si concluderà il 5 settembre con un omaggio ad Abbas Kiarostami: il suo capolavoro Il sapore della ciliegia sarà preceduto dal cortometraggio di Nanni Moretti Il giorno della prima di Close-up (nella foto). Qui il programma completo.

Related