I ragazzi di lampedusa premiano "Tutto quello che vuoi" di Francesco Bruni
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

I ragazzi di lampedusa premiano "Tutto quello che vuoi" di Francesco Bruni

Senza red carpet ma con molto entusiasmo, la rassegna cinematografica Vento del Nord ha chiuso i battenti della sua nona edizione con seimila spettatori e con la consegna del premio a Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni, con Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano e Donatella Finocchiaro: è il film premiato dalla Giuria dei ragazzi di Lampedusa che lo hanno scelto tra i cinque titoli sui quali è stato costruito il Laboratorio Cinema/Scrittura 2017 sostenuto da SIAE (gli altri sono stati (Indivisibili, Sicilian Ghost Story, Fiore, In guerra per amore). Nella motivazione, si legge che la pellicola è stata scelta perché “parla di giovani aiutandoli a trovare il coraggio di uno scambio con gli adulti e abbattendo il muro dei pregiudizi che non aiutano a crescere”.

Lo schermo di fronte al mare ha proiettato una selezione di 21 titoli italiani dell’ultima stagione nell’isola in cui per tutto il resto dell’anno non c’è sala cinematografica. Tra gli ospiti intervenuti Donatella Finocchiaro, Maria Sole Tognazzi e Nadia Kibout, ma anche Radu Milhaineanu e Massimiliano Bruno.

 “Ancora una volta sulla terra più a Sud d’Italia LampedusaCinema ha riportato anche per il 2017, con il grande schermo acceso davanti al mare della solidarietà, anche il respiro, o’scià come dicono i lampedusani, di un cinema che ancora una volta è stato, insieme, documento, intrattenimento e perché no, anche il mezzo per portare tra gli spettatori di un’isola speciale, la leggerezza di un sorriso”, ha detto l’organizzatore Massimo Ciavarro, che porta avanti il progetto sostenuto da SIAE con la direzione artistica di Laura Delli Colli e la collaborazione del prof. Giovanni Spagnoletti.

Related