I Mulai vincono il 27° Rock Contest
CondividiShare this article Google+ Facebook twitter Email

I Mulai vincono il 27° Rock Contest

Due ventenni fratelli bresciani, Giovanni e Nicola Bruni Zani,in arte i Mulai hanno vinto l’edizione 2015 del Rock Contest, la manifestazione nazionale per giovani musicisti, organizzata dall’emittente fiorentina Controradio, in collaborazione con SIAE, Comune di Firenze e Regione Toscana. I Mulai (la parola in indonesiano vuol dire “inizio”), artefici di un elettropop fluido e accattivante, si sono aggiudicati la vittoria  nella gara che ha avuto più di 1000 iscritti e 4000 musicisti partecipanti sabato 5 dicembre nel corso della finalissima all’auditorium Flog di Firenze, convincendo il pubblico e la giuria di giornalisti e artisti presenti (tra cui Rachele Bastreghi dei Baustelle, Appino dei Zen Circus, Dente e Max Collini degli Offlaga Disco Pax).

Il premio consiste nella partecipazione al cd Rock Contest 2015, la distribuzione digitale tramite Audioglobe, il tutoraggio di un anno da parte dello staff del concorso e la possibilità di registrare il proprio cd presso SAM - Studi di registrazione.

Per Giovanni Bruni Zani (22 anni), fondatore del gruppo Mulai: “Il Rock Contest è stata una bellissima esperienza, sia aver vinto che per aver avuto la possibilità di suonare davanti a una giuria che di musica se ne intende veramente. Inoltre, mi ha fatto piacere che la qualità degli altri gruppi con cui ci siamo sfidati fosse così alta. Il progetto è nato un paio di anni fa, già cantavo in alcuni gruppi, e poi ho cominciato a produrre musica mia, e a farmi affiancare da mio fratello Nicola (20 anni) in occasione dei live. Quello che continueremo a fare è proporre musica elettronica ma molto orecchiabile, e puntare su una buona performance live”.

Nella serata conclusiva si sono esibiti anche gli altri finalisti, i pescaresi I Cieli di Turner, i romani Roanoke e Merigold, i bresciani Miwook e i fiorentini Amarcord, gruppo pop rock, che, con la canzone Psicosi, ha vinto il premio “Ernesto De Pascale” per il brano che meglio coniuga il testo cantato in italiano e la musica. I cinque musicisti, tutti sotto i 26 anni,  si sono aggiudicati una settimana di registrazione nello “Zoo Studio” di Luciano Ligabue, testimonial del Rock Contest 2015. Gli Amarcord sono formati da Francesco Mucè alla voce, Marco Ventrice alla chitarra e seconde voci, Giovanni Mazzanti alla chitarra, Riccardo Rimei alla batteria, e Gabriele Burroni al basso.”Psicosi” è stata scelta come canzone più bella in Italiano e già questo basterebbe, ma c’è di più - dichiarano gli Amarcord - Sì perché il premio De Pascale quest’anno è speciale, arriva direttamente dalle mani di Ligabue, uno che di belle canzoni in italiano ha riempito i canzonieri. Andare a registrare nel suo Zoo Studio è un riconoscimento grande.  È bello che ci siano altre 5 band con cui condividere il palco in anni in cui tutti ti dicono che non ci sono soldi e non ne vale la pena. Grazie al Rock Contest per continuare ostinatamente ad offrire una vetrina così importante in questi anni di talent e musica da divano”.

Foto di MarcoQuinti&Giulia Naldini, tratta dal sito di Controradio

Related